SEZIONI NOTIZIE

Gazzetta - Milan ed Emirates trattano il rinnovo fino al 2025, ma i rossoneri stanno sondando anche altri marchi

di Enrico Ferrazzi
Vedi letture
Foto

Milan ed Emirates stanno discutendo da diverse settimane il rinnovo della sponsorizzazone che, iniziata nel 2010, scade nel 2020: come riporta questa mattina La Gazzetta dello Sport, le parti si stanno infatti parlando per capire i margini di manovra e se c'è la possibilità di prolungare il rapporto ormai quasi decennale. 

PUBBLICITÀ

RINNOVO O NUOOVO SPONSOR? - Nei prossimi mesi può succedere di tutto, compreso l'ingresso di un altro marchio: la Rosea riferisce infatti che, parallelamente al dialogo con Emirates, l'ad milanista Ivan Gazidis sta sondando anche altre marchi che potrebbe finire sulla maglia del Milan. Il club rossonero, che al momento incassa dalla compagnia aerea di Dubai 14 milioni annui di parte fissa più una parte variabile legata ai risultati sportivi (si può arrivare anche a circa 20 milioni di euro), è al lavoro per provare ad aumentare l’importo della parte fissa e prolungare l'accordo fino al 2025, anche se l’estromissione dalle coppe europee rende tutto più complicato. 

PIU' RICAVI - Elliott, fin dal primo giorno in cui ha fatto il suo ingresso nel Milan, ha sempre dichiarato che uno dei primi obiettivi è quello di aumentare i ricavi anche grazie ovviamente a nuovi sponsor. E in questa direzione sta lavorando l'ad Gazidis che deve cercare di aumentare in fretta le entrate nelle casse della società di via Aldo Rossi. 
 


Altre notizie
Venerdì 18 Ottobre 2019
01:00 News Gravina, useremo Var contro buu razzisti 00:48 News Novellino: "Non mi aspettavo l'esonero di Giampaolo, aveva bisogno di tempo e certezze" 00:36 Social Network Gabbia e l'amore per i colori rossoneri 00:23 News Dalla Bona: "Non avrei preso Giampaolo, Pioli mi sembra una scelta di ripiego" 00:11 News Vulpis: "Gazidis è perfetto per la Premier ma la Serie A non è ancora adatta per questi dirigenti
PUBBLICITÀ
00:00 L'editoriale Ora la squadra è senza alibi. Bilancio: il sottile piacere del catastrofismo (e riecco il refrain delle cessioni importanti). Il calcio rivela favole e drammi umani
Giovedì 17 Ottobre 2019
23:44 News Marani: "Il Milan ha preso coscienza dei suoi problemi, Pioli è un uomo realista" 23:31 News Perrone: "Spesso le società tentano rivoluzioni che non riescono" 23:18 News S. Sabatini: "Mandzukic sarebbe una bella idea per il Milan, ma bisognerà pensare prima a chi dovrà partire" 23:06 Gli ex Zapata: "Mi piace Genova, quando venivo a giocare a Marassi era sempre difficile" 22:54 News Rizzoli "arbitri non bene prime 3 gare" 22:42 News Stadio, la risposta di Milan e Inter sulla capienza ed esclusività dello stadio 22:30 News Pagni a MN: "Gli sponsor sono calati, Gazidis non ha ancora fatto vedere nulla da quel punto di vista" 22:18 News Il Milan e le immagini dell'allenamento in vista del Lecce 22:06 News Nasce l'account Twitter ufficiale per il nuovo stadio 21:54 News Bellinazzo: "Per trovare un compratore serve lo stadio, ora il Milan deve abbassare il monte ingaggi" 21:42 News Stadio, la risposta di Milan e Inter sulle tempistiche del progetto 21:30 Primo Piano Il monte ingaggi vera spada di Damocle del Milan attuale. E il problema non sono i big... 21:30 News Pagni a MN: "Milan, la cosa positiva è che non ci sono più Yonghong Li e Berlusconi" 21:18 News Stadio, la risposta di Milan e Inter sulla questione della vocazione sportiva del quartiere