Ag. Rodriguez: “Inter e Milan? Stiamo parlando anche con loro”

di Enrico Ferrazzi
articolo letto 12808 volte
Foto

Il collaboratore del procuratore di Gonzalo Rodriguez, Palito Ortega, ha spiegato a Radio Blu quella che è la situazione del difensore della Fiorentina: “Non ci sono novità, siamo rimasti al punto di 3-4 mesi fa - riporta fiorentinanews.com -. La società non ci ha richiamato per cui ci aspettavamo un trattamento diverso. In linea di massima Gonzalo avrà sbagliato 10-15 partite in 5 anni, su una quarantina, è normale poi avere un pizzico di calo in qualche match. E’ dispiaciuto per questa situazione, Gonzalo pensava che gli avrebbero confermato il contratto attuale. Questo non vuol dire che non tenga a Firenze, ha messo su famiglia, è contentissimo di stare a Firenze, per questo ci è rimasto male. Ingaggio inferiore? Non ha deciso di non rimanere e non è un problema di soldi. La Fiorentina in realtà ha offerto più soldi, nel senso che avrebbe concesso un rinnovo biennale, pur con la decurtazione del 25%: in totale sarebbero stati più soldi, spalmati su due anni e non su uno. Lui è un ragazzo molto sensibile e serio e voleva fare solo un anno di contratto, poiché non sapeva se avrebbe retto un anno in più a questi livelli. E’ un ragazzo onesto, se non lo fosse stato avrebbe firmato e preso quei soldi, magari senza stare bene fisicamente a lungo termine. Margini per ricucire? Noi siamo aperti ovviamente, i margini ci sono, però siamo aperti a tutti. Se la Fiorentina ci chiama, ci sediamo a parlare e magari troviamo un accordo. Con questo status di cose pensiamo che a loro non interessi più Gonzalo. Ritorno in Argentina? Confermo che non ha intenzione di tornare là, questo conferma che a lui farebbe piacere continuare in viola. Ma è la società che deve chiamarci. Inter e Milan? Stiamo parlando anche con loro”.


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI