SEZIONI NOTIZIE TMW RADIO

Una prima volta assoluta. La Primavera di Praga. Kjaer come Thiago

di Thomas Rolfi
Vedi letture
Foto
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Il secondo obiettivo stagionale del Milan è stato centrato, il biglietto per volare ai sedicesimi di Europa League è stato staccato con un turno d'anticipo. Anche per tagliare questo traguardo, così come nel primo dopo quella leggendaria serie di rigori contro il Rio Ave nei playoff di Europa League, il Diavolo ha dovuto faticare più del preventivabile. La reazione del Milan, colpito a freddo a causa di due errori marchiani di Krunic e Dalot, è stata da grande squadra. Il 4-2 finale è meritato, nonostante nella ripresa, dopo aver trovato la rete del 3-2 con una gemma di Hauge (primo gol a San Siro in maglia Milan), i rossoneri abbiano provato a gestire il risultato non sempre con efficacia, dovendo affidarsi al solito super Donnarumma per non veder vanificata la rimonta. La vittoria ha un peso doppio se si considera che il ribaltone sia arrivato senza i due leader della squadra in campo, Ibra e Kjaer. E' la prima volta nella storia che il Milan riesce a completare una rimonta europea dopo essere andato sotto di due gol  Tra una settimana, i rossoneri scenderanno sul campo dello Sparta Praga potendo giocarsi il primo posto (in caso di successo e contemporaneo pareggio o sconfitta del Lille in Scozia). Pioli, però, potrebbe anche scegliere di far riposare la maggior parte dei titolari, magari dando la possibilità a qualche giovane inserito in lista B della UEFA di esordire in una partita ufficiale con la prima squadra. La 'Primavera di Praga', a quel punto, potrebbe non essere più unicamente il nome dato al periodo storico che ha riguardato la Cecoslovacchia a fine anni '60.

PUBBLICITÀ

KJAER COME THIAGO - La nota più amara della serata milanista riguarda ovviamente Simon Kjaer. Dopo averla scampata a Napoli, con quel piccolo problema muscolare avvertito dopo 5 minuti di gioco poi subito rientrato, questa volta il danese si è fermato sul serio, riportando alla mente l'infortunio di Thiago Silva nel marzo del 2012. In quella stagione, Allegri decise di utilizzarlo in Coppa Italia contro la Juventus il brasiliano, che si fece male. Quattro giorni dopo, però, il tecnico lo schierò nuovamente in campo contro la Roma (coincidenza, in campo c'era proprio Kjaer, ma con la maglia giallorossa) e l'attuale difensore del Chelsea si infortunò nuovamente dopo pochi minuti, saltando il doppio confronto con il Barcellona e le nove restanti partite di campionato, che costarono lo Scudetto al Diavolo. In piccolo, il paragone è presto fatto. Kjaer è il giocatore più utilizzato in stagione da Pioli, non ha mai riposato. A Napoli, dieci giorni fa, dopo 5 minuti ha avvertito un lieve dolore all'inguine, ha stretto i denti, ha giocato allla grande ed è sceso in campo per 90 minuti anche contro la Fiorentina, disputando una partita perfetta. La scelta di inserire il classe 1989 anche contro il Celtic è stata pagata cara, con Kjaer che si è fermato per un problema muscolare alla coscia destra. Nel post partita Pioli ha spiegato che la decisione è stata presa per preservare Romagnoli, ma l'ex Siviglia ha dimostrato di essere paradossalmente più prezioso dello stesso capitano. Poteva essere risparmiato.

Altre notizie
Mercoledì 27 gennaio 2021
07:00 News Milan, Theo e Kessie sono i rossoneri più ammoniti in campionato 01:00 News Ibrahimovic raggiunge un traguardo fantastico: lo svedese ha segnato 499 gol in carriera con i club 00:48 News Kickest - Serie A, la Top 10 dei giocatori con più passaggi chiave: Calhanoglu primo 00:36 News Cile vuole Hernan Crespo come nuovo ct nazionale 00:26 News MN - Ibrahimovic, lo svedese si è scusato con la squadra e ha ribadito di non aver utilizzato espressioni razziste
PUBBLICITÀ
00:24 News Ibrahimovic, che numeri contro l'Inter: decimo gol in carriera contro i nerazzurri 00:24 News "Go to do your voodoo shit!" Il riferimento di Ibrahimovic a una vecchia storia su Lukaku 00:16 News La frase shock di Lukaku a Ibra: "Ti sparo in testa" 00:12 Social Network Kessie dopo il derby: "Dispiace per questa sconfitta. Continuiamo a lavorare" 00:05 Social Network Donnarumma e il messaggio alla squadra: "Sempre orgoglioso di voi! Forza Milan" 00:00 Editoriale Derby amaro, ma in 11 altra storia… Ecco il voto al mercato del Milan. Infortuni: subito tre rientri
Martedì 26 gennaio 2021
23:55 Social Network Leao nel post partita del derby: "Per la grinta che abbiamo messo durante la partita meritavamo un altro risultato" 23:48 Le Interviste Pioli sul fallo di Ibrahimovic: "Si è fatto un po' prendere dalla voglia di aiutare la squadra" 23:46 Le Interviste Pioli in conferenza stampa: "Ora testa al campionato. Ibrahimovic ha chiesto scusa nello spogliatoio" 23:45 Le Interviste Pioli sulla partita: "La gara ci ha detto che possiamo tenere testa ad una squadra molto forte" 23:40 Le Interviste De Vrij a Rai Sport: "Ci abbiamo creduto fino alla fine e abbiamo meritato, Milan forte" 23:36 News Ibrahimovic, contributo fondamentale: è l'unico rossonero ad aver segnato in tutte le competizioni stagionali 23:32 Le Interviste Conte a Rai Sport: "Ibra ha la cattiveria del vincente, i derby non sono passeggiate. Il Milan ha valori ma anche in 11vs11 abbiamo creato" 23:26 Le Interviste Tatarusanu a MilanTv: "Peccato per il risultato ma l'intensità è stata buona. Cerco sempre di farmi trovare pronto" 23:24 Le Interviste Tatarusanu a Rai Sport: "Grande partita, non era facile giocare così dopo la sconfitta di sabato. Ibra-Lukaku? Niente di grave"