SEZIONI NOTIZIE

Il monte ingaggi vera spada di Damocle del Milan attuale. E il problema non sono i big...

di Matteo Calcagni
Vedi letture
Foto

Il bilancio 2018/19 ha creato molto scalpore per il rosso, pesante, che il Milan sta continuando a portarsi dietro. Le perdite invece di diminuire sono aumentate, a differenza di quello che in tanti si aspettavano. Elliott ha speso tanto in quest'ultimo anno ma i ricavi, ad oggi, sono rimasti più o meno gli stessi degli esercizi precedenti. In attesa del nuovo stadio, dunque, l'unica possibilità per il Diavolo è lavorare meglio in campagna acquisti/cessioni, effettuando plusvalenze e, soprattutto, abbassando il monte ingaggi. 

PUBBLICITÀ

IL PESO DEGLI INGAGGI - Il dato degli stipendi della squadra (125 milioni al 30 giugno 2019) è troppo alto per un club che ottiene "solo" 241 milioni di ricavi. Ed è chiaro che quest'ultima cifra potrà alzarsi soltanto col ritorno in Champions e la costruzione del nuovo stadio. Fino a che non saranno raggiunti questi obiettivi la dirigenza rossonera dovrà essere più brava a gestire il parco giocatori, limitando gli emolumenti soprattutto per quei calciatori che non partono come titolarissimi. Sarebbe semplice cedere Donnarumma, fare plusvalenza e risparmiare i 12 milioni lordi, ma la realtà è che nella rosa milanista ci sono tanti giocatori che, da riserve, guadagnano cifre francamente eccessive rispetto ai conti della società.

CAMBIARE ROTTA - Da diverse stagioni a questa parte vediamo che i vari Milan si costruiscono con un undici titolare piuttosto definito, alcune riserve che accumulano un discreto minutaggio ed altri giocatori che non vedono quasi mai il campo. Un meccanismo che è stato sicuramente ereditato dal passato ma che dovrà al più presto cambiare se si vorranno raggiungere dei risultati. E' inevitabile che i più forti, e più decisivi, dovranno ricevere stipendi congrui al loro valore, ma dedicare milioni su milioni ai "panchinari" non fa altro che caricare il monte ingaggi e, di conseguenza, rendere più complicato l'acquisto di nuovi giocatori. Non sarà un percorso immediato, ma bisognerà cambiare rotta al più presto per provare a seguire l'esempio di altri club (vedi il Napoli) che riescono a stare davanti al Milan spendendo molto meno per gli stipendi.

Altre notizie
Venerdì 05 giugno 2020
19:48 Calciomercato Milan Marchetti: "Su Bonaventura ci sono Torino e Roma. Rangnick? Vuole un incontro con Elliott" 19:36 L'Avversario Juventus, stasera partitella allo Stadium senza Chiellini e Higuain 19:24 News Francia: è tempo di mercato, via alle operazioni interne 19:12 News MN - Rovera: "Il PSG ha un grande portiere come Navas, non investirà per Donnarumma" 18:55 News LIVE MN - Serie A, ufficiali le cinque sostituzioni. Quarantena, per ora la norma non cambia. I dati nazionali
PUBBLICITÀ
18:54 News Ufficiale Figc, si ripartirà con 5 sostituzioni 18:48 Social Network Il Milan e le immagini dell'allenamento odierno: -7 alla ripresa 18:40 News Calcio: al via assemblea Serie A, si valuta algoritmo 18:36 News Calcio, Ricciardi: "Quarantena resta, ma studiamo altra via" 18:24 News MN - Rovera: "La Francia non ha un proprietario a sinistra, Theo in corsa per un posto" 18:12 Calciomercato Milan TMW - Milan, che concorrenza per Florentino: Man United rivale più complicato 18:01 News Coronavirus, bollettino nazionale: +518 casi, +1.886 guariti e +85 morti 17:59 News Napoli, giocatori accolgono Gattuso con 1' di silenzio 17:48 Le Interviste Sassuolo, Boga: "Quando sento parlare di Milan, Napoli e altre big, è sempre un piacere" 17:36 News Banti assente a Coverciano, a rischio il suo ruolo Var: a fine stagione può essere dismesso 17:35 News Emergenza Coronavirus, il bollettino della Lombardia: 402 nuovi casi, 21 decessi 17:24 News Portogallo choc, sassi contro bus Benfica: feriti 2 giocatori 17:12 News Fondazione Milan in The Community: le parole di Biglia e Gabbia ai 200 studenti di Cometa 17:00 Le Interviste Tonali: "Non sono l'erede di Pirlo. Ma ho i mezzi per arrivare in cima al mondo" 16:47 News Torna la Serie A, e riparte la corsa scudetto