SEZIONI NOTIZIE

Il Milan verso il futuro: serve tempo per ricostruire. Accettarlo sarà un bene per tutti

di Antonio Vitiello
Vedi letture
Foto

Il Milan ci ha provato fino all’ultimo, e per un punto non è arrivata la Champions League. C’è amarezza e delusione, ma anche consapevolezza che non tutto è da buttare. La stagione si è chiusa tra alti e bassi, tra tante polemiche e problemi interni che hanno condizionato il cammino dei rossoneri, a cominciare dagli infortuni a raffica, alcuni per l’intera stagione come Caldara e Bonaventura, e dinamiche di spogliatoio che non hanno retto nel momento meno opportuno.

Ora però si volta pagina. Ci saranno dei cambiamenti, delle valutazioni, si sceglierà chi farà parte della squadra dirigenziale per il prossimo anno, ma con lo spirito di un club che deve ricostruire. Il progetto Elliott è iniziato solamente dieci mesi fa, e al suo primo anno ha portato il club a sfiorare la Champions, pur dovendo risolvere tutti i disastri economici e finanziari lasciati dalle precedenti gestioni. Non va dimenticato che a giugno scorso il Milan ha rischiato di non iscriversi al campionato per il fallimento dei cinesi.

Non è facile investire quando c’è l’Uefa col fiato sul collo, quando le precedenti gestioni hanno lasciato una voragine di -120 milioni di rosso in bilancio, quando ci sono tanti aggiustamenti e correzioni da effettuare in un club che da sei anni non gioca la Champions.

Il progetto Elliott andrà avanti, ma ci vorrà tempo. L’intenzione è riportare il Milan in alto ma non succederà in pochi mesi, servirà pazienza da parte di tutti, perché non sarà una risalita semplice.


Altre notizie
Domenica 16 Giugno 2019
18:15 ESCLUSIVE MN MN - Milan-Laborde, parla l'intermediario: "Costa 15 milioni. Profilo ideale per il modulo di Giampaolo" 18:00 News Trevisani: "Suso lo vedo esterno offensivo ma Giampaolo fa rifiorire i giocatori offensivi" 17:45 News Ganz: "Il Milan ha lottato, ha stretto i denti e ha espresso buon calcio: è questa la squadra che vogliamo vedere" 17:30 News Il Milan e la carica a Cutrone: "Il nostro Patrick guida l'assalto alla Spagna" 17:16 News Pogba, buon momento per una nuova sfida 17:00 News Napoli, incontro con Raiola per Manolas: ADL disposto a pagare clausola 16:45 News Ganz: "Il Milan ha fatto il suo dovere fino in fondo. Quattro punti in più rispetto alla scorsa stagione sono un punto di partenza". 16:30 News Giugliano: "Siamo una squadra forte e facciamo paura a tutte. Non lascerò che il Brasile ci batta" 16:15 News Caldara su Milan-Lazio: "Ho realizzato un sogno che avevo fin da bambino" 16:00 Primo Piano Puntare su Suso può avere una doppia strategia. Intanto si studia la posizione con Giampaolo 16:00 News Caldara sul secondo infortunio: "Primi 20 giorni complicati ma adesso mi sento molto meglio" 15:45 News Argentina-Colombia 0-2, Zapata resta in panchina 15:30 News Caldara sulla stagione: "Non è tutto da buttare, ho imparato a conoscere meglio il mio corpo" 15:13 News Arriva l'ufficialità: Sarri è il nuovo allenatore della Juventus 15:00 News Fiorentina, Commisso: "Non dobbiamo comettere errori come il Milan che ha speso 200 milioni senza ottenere risultati" 14:47 News Il Palmeiras ha riscattato Gustavo Gomez: al Milan 4.5 milioni 14:31 Gli ex Fiorentina, idea Bertolacci a costo zero 14:15 News Muriel, infortunio meno grave del previsto: lesione del collaterale 14:00 News Caldara: "Conti mi ha detto che il recupero dal secondo infortunio sarebbe stato più facile, mi ha sempre chiamato" 13:46 Calciomercato Milan Milan, Montella punta Cutrone