SEZIONI NOTIZIE

Gazzetta - Paquetà, il predestinato: confermato mezz'ala, ora disciplina tattica per spiccare il volo

di Matteo Calcagni
Vedi letture
Foto

Era arrivato con la fama del nuovo Kakà, per lo più un'etichetta, considerando le caratteristiche piuttosto differenti. Si pensava che Giampaolo avrebbe potuto portarlo sulla trequarti, visto il modulo da lui adottato, ma il tecnico di Giulianova ha subito sciolto i dubbi. Parliamo ovviamente di Paquetà che, dopo aver giocato mezz'ala sinistra con Gattuso, manterrà il suo ruolo anche con l'ex tecnico blucerchiato.

PUBBLICITÀ

ATTENZIONE - L'edizione odierna de La Gazzetta dello Sport fa il punto sul giovane brasiliano che, nel 4-3-1-2 di Giampaolo, avrà il compito di alzare il tasso tecnico, senza dimenticarsi dei compiti difensivi. Il brasiliano è stato il vero investimento del Milan di Leonardo, subito prorompente nelle prime partite, poi qualche alto e basso nel prosieguo della stagione.

DISCIPLINA TATTICA - Giampaolo ha già fatto capire che Paquetà va indirizzato e disciplinato tatticamente, forse lo step decisivo per diventare un grandissimo. Il fulcro della questione è la fase difensiva: il tecnico abruzzese vuole un pensiero collettivo e non gradisce le improvvisazione, mentre il brasiliano ogni tanto si lascia andare ad iniziative solitarie. Per il verdeoro potrebbe essere l'annata del definitivo salto di qualità, passando da predestinato a possibile campione: servirà tanto lavoro e dedizione, ma le prime sensazioni, contro Feronikeli e Cesena, sono state positive.


Altre notizie
Venerdì 18 Ottobre 2019
01:00 News Gravina, useremo Var contro buu razzisti 00:48 News Novellino: "Non mi aspettavo l'esonero di Giampaolo, aveva bisogno di tempo e certezze" 00:36 Social Network Gabbia e l'amore per i colori rossoneri 00:23 News Dalla Bona: "Non avrei preso Giampaolo, Pioli mi sembra una scelta di ripiego" 00:11 News Vulpis: "Gazidis è perfetto per la Premier ma la Serie A non è ancora adatta per questi dirigenti
PUBBLICITÀ
00:00 L'editoriale Ora la squadra è senza alibi. Bilancio: il sottile piacere del catastrofismo (e riecco il refrain delle cessioni importanti). Il calcio rivela favole e drammi umani
Giovedì 17 Ottobre 2019
23:44 News Marani: "Il Milan ha preso coscienza dei suoi problemi, Pioli è un uomo realista" 23:31 News Perrone: "Spesso le società tentano rivoluzioni che non riescono" 23:18 News S. Sabatini: "Mandzukic sarebbe una bella idea per il Milan, ma bisognerà pensare prima a chi dovrà partire" 23:06 Gli ex Zapata: "Mi piace Genova, quando venivo a giocare a Marassi era sempre difficile" 22:54 News Rizzoli "arbitri non bene prime 3 gare" 22:42 News Stadio, la risposta di Milan e Inter sulla capienza ed esclusività dello stadio 22:30 News Pagni a MN: "Gli sponsor sono calati, Gazidis non ha ancora fatto vedere nulla da quel punto di vista" 22:18 News Il Milan e le immagini dell'allenamento in vista del Lecce 22:06 News Nasce l'account Twitter ufficiale per il nuovo stadio 21:54 News Bellinazzo: "Per trovare un compratore serve lo stadio, ora il Milan deve abbassare il monte ingaggi" 21:42 News Stadio, la risposta di Milan e Inter sulle tempistiche del progetto 21:30 Primo Piano Il monte ingaggi vera spada di Damocle del Milan attuale. E il problema non sono i big... 21:30 News Pagni a MN: "Milan, la cosa positiva è che non ci sono più Yonghong Li e Berlusconi" 21:18 News Stadio, la risposta di Milan e Inter sulla questione della vocazione sportiva del quartiere