SEZIONI NOTIZIE TMW RADIO

ESCLUSIVA MN - Albertosi: "Se Donnarumma vuole andar via lo dica. Mandzukic: perché non confermarlo?"

di Salvatore Trovato
Vedi letture
Foto
© foto di Image Sport

La redazione di MilanNews.it ha intervistato il grande Enrico Albertosi. Con l'ex portiere rossonero abbiamo parlato del caso Donnarumma e del futuro di altri giocatori, come Mandzukic e Romagnoli. Ecco le sue dichiarazioni. 

Che idea si è fatto della vicenda Donnarumma?
"Credo che un giovane di 22 anni, se è vero che il Milan gli ha offerto 8 milioni di euro all’anno, non dovrebbe rifiutare perché vuole più soldi. Capisco che guadagnare di più fa piacere a tutti, ma un ragazzo così giovane, che ha la possibilità di giocare ancora per 15 anni da titolare in una società come il Milan, credo che non debba pensarci un attimo e rinnovare subito il contratto. Se poi vuole andar via, allora è un altro discorso. Ma deve dirlo lui. Il procuratore fa gli interessi suoi e del suo assistito, ma alla fine è sempre il calciatore che decide".

Si dice sempre che Gigio voglia restare, ma di fatto non lo abbiamo mai sentito dalla sua voce.
"Esatto, non ha mai detto di voler rinnovare il contratto e rimanere al Milan, da questo punto di vista non si è mai esposto. Il Milan ha un portiere che può andare avanti per altri 15 anni, se dovesse andar via per una questione di soldi bisognerebbe poi trovare un sostituto all’altezza".

A proposito, c’è un portiere in Italia che le piace particolarmente?
"Secondo me, Cragno del Cagliari è un giocatore importante. Meret non mi convince, alterna cose buone ad altre meno buone, gioca e non gioca nel Napoli, mentre Cragno mi sembra che dia molta più sicurezza".

C’è chi sostiene che Raiola voglia prima vedere il Milan in Champions. È giusto sottostare a queste condizioni?
"Credo che la questione verrà risolta prima. Aspettare di firmare il contratto per vedere se il Milan andrà in Champions o no, mi sembra una cosa non giusta. Se Donnarumma vuole rinnovare, lo fa in qualsiasi momento, non può aspettare la fine della stagione. È l’intenzione che conta". 

Cambiamo argomento: l’operazione Mandzukic non ha dato i frutti sperati.
"Non so che infortunio abbia avuto, ma quando stava cominciando a giocare si è subito fermato e il Milan, purtroppo, finora l’ha perso. Ora non so se sia in condizione di giocare. C’è da dire che al Milan gliene sono successe di tutti i colori".

Se dovesse disputare un buon finale di campionato, sarebbe giusto confermarlo?
"Credo di sì. Se guardiamo il rendimento che hanno avuto i giocatori con più di 30 anni, non vedo perché Mandzukic non debba essere confermato".

C’è un altro giocatore in bilico: Alessio Romagnoli.
"Quando c’è Raiola di mezzo non si è mai sicuri di quello che può succedere. Il Milan, anche senza Romagnoli, ha dimostrato di essere forte in difesa. Chiaramente, se dovesse andar via, bisognerà prendere un altro centrale".

Si aspettava di più dal capitano rossonero?
"Ha sempre fatto il suo, non ha fatto cose eccelse ma neanche stupidate".

Chiudiamo con la corsa Champions, sempre più combattuta e incerta. Come la vede?
"La vedo molto interessante. È una bella lotta, onestamente non saprei dire le tre squadre che andranno in Champions insieme all’Inter: quasi tutte hanno le stesse possibilità. Il Milan ha guidato la classifica per tanto tempo, è stata una beffa affrontare determinate partite senza Ibrahimovic e altri giocatori importanti".
 

Altre notizie
Mercoledì 21 aprile 2021
07:36 News Corsa Champions, 32ª giornata: il calendario 07:24 News Milan-Sassuolo, la scorsa stagione terminò 0-0 07:12 News Costacurta: "C'è bisogno di cambiare, i numeri sono lì a dimostrarlo" 07:00 News Milan-Sassuolo: sei diffidati in casa rossonera 01:45 Primo Piano LIVE MN - Super League, il comunicato: "Inglesi uscite per forti pressioni. Riconsidereremo i passaggi per rimodellare il progetto"
01:44 Primo Piano La Super League annuncia: "Riconsidereremo i passaggi più appropriati per rimodellare il progetto" 01:26 News ANSA - L'Inter lascia la Super League: "Non siamo più interessati" 01:00 Le Interviste Oddo: "Con la Superlega i campionati Nazionali rischiano di diventare le nuove Coppe Italia" 00:49 News Cadena Ser - La Superlega proseguirà senza le sei inglesi. Le tre italiane decideranno in blocco 00:48 Gli ex Andrè Silva per il dopo Haaland al Dortmund. L'Eintracht chiede almeno 40 milioni 00:36 News Barcellona, Pique parla chiaro: "Il calcio appartiene ai tifosi" 00:24 News Settimana prossima nuova riunione di Lega Serie A 00:12 News Superlega, Marino: "Sarebbe come Eurolega, è ingiustizia' 00:09 News The Athletic - Anche il Milan potrebbe aver abbandonato il progetto Superlega 00:04 News UFFICIALE: il Manchester United si sfila dal progetto Superlega 00:02 News UFFICIALE: il Tottenham abbandona la Superlega 00:00 News UFFICIALE: l'Arsenal esce dalla Superlega: "Abbiamo fatto un errore" 00:00 Editoriale Responsabilità e ipocrisia dell’Uefa: il calcio va riformato con o senza Super League. Problemi per Ibra ma il Milan deve farcela lo stesso
Martedì 20 aprile 2021
23:57 News UFFICIALE: Il Liverpool esce dalla Superlega 23:55 News Mundo Deportivo - La UEFA avrebbe pagato le inglesi per lasciare la Super League