SEZIONI NOTIZIE

Serie A femminile, c'è il primo ok. Dal Consiglio Fedelare si attende il via libera definitivo

di Enrico Ferrazzi
Fonte: tuttomercatoweb.com
Vedi letture
Foto

“La ripartenza del calcio rappresenta un messaggio di speranza per tutto il Paese. È un progetto di serietà che coinvolge tutto il mondo del calcio professionistico, Serie A, B e C. E mi auspico anche il calcio femminile”. Così il presidente della FIGC Gabriele Gravina ha annunciato nella giornata di ieri, dopo il vertice con il Governo, la ripartenza del calcio nel nostro paese. Una decisione arrivata dopo mesi di discussioni, polemiche, frenate e accelerazioni, una ripartenza che se per due categorie – la Serie A e la Serie B – ha già date certe per quanto riguarda la terza serie maschile e il campionato maggiore femminile è ancora incerta.

La Serie A femminile dovrebbe ripartire a metà luglio per portare a compimento le ultime sei giornate di campionato, più il recupero fra Milan e Fiorentina, e far sì che sia il campo a decidere i verdetti in alto come in basso. La decisione definitiva sarà presa la prossima settimana durante il nuovo Consiglio Federale perché ci sono ancora dei punti da sistemare vista la specificità della categoria.

PUBBLICITÀ

Si va dal prolungamento dei contratti e dei prestiti (alcune calciatrici straniere hanno già salutato l'Italia) che dovrebbero essere portati a scadenza il 31 agosto come avverrà nel maschile. C'è poi la questione legata al protocollo sanitario che se da un lato dovrà essere uguale a quello maschile (perché la tutela della salute delle calciatrici deve essere uguale a quella dei calciatori) dall'altro richiede costi che non tutte possono permettersi. Servirà per questo l'intervento economico della FIGC per aiutare il calcio femminile a ripartire in attesa che torni sul tavolo anche il discorso del professionismo che in un prossimo futuro potrebbe davvero cambiare il volto del movimento e fargli fare quel salto di qualità che altrimenti sarebbe impossibile da fare.

Un discorso che verrà affrontato più avanti, si spera comunque entro la fine dell'estate, con ora la priorità che va nel trovare la quadra per far rotolare di nuovo il pallone sul prato verde.

Altre notizie
Giovedì 09 luglio 2020
21:48 News Rigori concessi: su 152 assegnati, solo 45 sono stati per fallo di mano 21:48 News Dalla Figc nuove risorse per lo sviluppo dei vivai 21:36 Le Interviste Pellizzari: "Rangnick è una figura interessante ma è incompatibile con il calcio italiano" 21:24 News Coronavirus: Bulgaria; aumentano casi, chiuse tribune stadi 21:12 Calciomercato Milan Di Marzio: "Stasera Rangnick osserva Pessina, da capire se può far parte del Milan del futuro"
PUBBLICITÀ
21:00 News Ibrahimovic, che numeri con la Juventus: primo per tiri in porta e occasioni da gol create 21:00 Primo Piano André Silva, Rebic e la clausola pro Fiorentina: come Milan ed Eintracht potrebbero trovare la quadra 20:48 News Valentini a QSVS: "Il futuro di Maldini potrebbe essere in FIGC" 20:35 News Calcio: Malagò, così appassiona meno ma soluzione migliore 20:24 News Tanti auguri a Paolo Di Canio! 20:12 Social Network 9 luglio 2006, l'Italia è campione del mondo: il ricordo social del Milan 19:48 News Magni a MN: "Gigio velocissimo ad andare giù sul colpo di testa di Rugani, anche fosse stato più incrociato l'avrebbe preso" 19:43 Da Milanello MN - Milanello, domani mattina la ripresa degli allenamenti 19:36 News Caressa: "Scettico su Rangnick, gli stranieri che hanno vinto da noi erano diversi" 19:24 Le Interviste Magni a MN: "Che fastidio quando rinfacciano lo stipendio a Gigio" 19:12 News Sky o DAZN? Il programma tv dalla 31^ alla 35^ giornata di Serie A 19:01 News Magni a MN: "Gigio poteva lasciare il Milan ma ha preferito rinnovare, la sua volontà di restare è chiara" 19:01 MILAN FEMMINILE Milan Femminile, Vitale rinnova fino al 2021: "Felice ed onorata" 18:48 News Scontro Sky-Serie A, per oscurare il segnale alla tv serviranno 14 voti a favore 18:36 Le Interviste Maran elogia Pioli: "Sta confermando di essere un grande professionista"