SEZIONI NOTIZIE TMW RADIO

Pagni: "Milan gagliardo ferma una Juve in crisi: di solito con espulsione e rigore vincono facile"

di Gianluigi Torre
Vedi letture
Foto

Bisogna ammetterlo. Il Bollettino non era ottimista. Temeva il contraccolpo psicologico del derby. Invece, è sceso in campo il Milan del primo tempo , quello che ha cancellato l’Inter dalla faccia della stracittadina, facendo vedere il pallone ai nerazzurri solo nello spogliatoio assieme al the.

Una bella sorpresa vedere che il Milan del secondo tempo, quello carta velina che non ha saputo respingere come si deve i cross buttati dentro per gli arieti nerazzurri, contro la Juve non si è visto.

Anzi, l’impressione è che i rossoneri abbiano imparato la lezione. Non solo hanno ripetuto la prestazione del primo tempo del derby giocando alla pari con la Juventus, vincendo la partita ai punti. Ma lo hanno fatto per tutta la gara, fino al 97, chiudendo in avanti e con l’ultimo tiro in porta a loro favore. Buffon è stato il migliore in campo dei suoi, mentre Donnarumma non ha dovuto fare una parata degna di questo nome.

PUBBLICITÀ

Una prestazione gagliarda. Forse troppo nervosa. Non bisogna mai cadere nella trappola della reazione per i giochetti i tacchetti e il palleggio irriverente degli juventini. Nè mai bisogna reagire a un fischio sbagliato. Ma magari i rossoneri avessero giocato con la foga, la cattiveria e ricorrendo a qualche entrata come hanno fatto stasera…. nel secondo tempo del derby.

Va detto, però, che la Juve vista stasera non vale l’Inter. A lungo è stata messa sotto dal Milan come da anni non si vedeva. C’è voluta una espulsione e un rigore al 90.o per portare a casa un pareggio. Che con tutta probabilità proietta gli juventini in finale, visto che a Torino mancheranno Ibra, Hernandez e Castillejo. Ma senza quel rigore non avrebbero mai segnato stasera, a dimostrazione di come abbiamo il fiato corto. Perché di solito, quando gli avversari rimangono in dieci e arriva un rigore al 90.0 queste partite la Juventus che conosciamo da anni le vincono facili.

Post scriptum

Se l’interpretazione dei falli di mano è questa, vuole dire che sempre di più (perchè già lo fanno) gli attaccanti entreranno in area tirando non in porta ma agli arti superiori appena sono leggermente staccati. Regola demente e demente chi la applica

Altre notizie
Giovedì 16 luglio 2020
19:24 Le Interviste Lippi: "L'allenatore non è importante che sia simpatico ma deve dare la sensazione ai giocatori di poter raggiungere un obiettivo" 19:12 Le Interviste Salvini: "Il Milan è un'altra squadra dopo il Coronavirus" 19:01 Gli ex TMW - Cagliari, spunta l’idea Giampaolo per la prossima stagione 18:48 Le Interviste Cagni: "Pioli? Ormai al Milan non possono tornare indietro. Su Rangnick..." 18:36 News Nove squalificati in serie A, tre del Sassuolo
PUBBLICITÀ
18:24 Le Interviste Ceravolo: "Mercato? in questo momento di fermo chi ha avuto idee le ha portate avanti con tranquillità" 18:24 L'Avversario Sassuolo, De Zerbi: "Vogliamo arrivare settimi, proveremo ad agganciare Milan e Napoli" 18:13 Le Interviste Kessie a MTV: "Sono migliorato molto a livello tattico, devo fare ancora meglio. I rigori? Bisogna segnarli" 18:00 News Fantacalcio: la startup che usa la blockchain per giocare 17:54 News Emergenza Coronavirus, il bollettino nazionale: 230 nuovi casi, 20 decessi e 230 guariti 17:49 MILAN FEMMINILE Femminile, dal Metz arriva Grimshaw: "Da sempre il rosso è il mio colore" 17:48 Social Network Milan, la top 5 degli under 21 rossoneri: presenti Paloschi e Cutrone 17:36 MILAN FEMMINILE Milan femminile, la gioia di Caroline Lask: "Non vedo l'ora di iniziare" 17:24 News Sky o DAZN? La programmazione tv dalla 33esima alla 37esima giornata di Serie A 17:12 News Milan, quarta rimonta in cinque gara: i rossoneri mostrano spirito di reazione 17:00 Primo Piano Bennacer, spina dorsale rossonera: se non c’è il Milan è un’altra squadra 17:00 News Milan-Parma, Kessie è l'MVP del match contro i crociati 16:48 Social Network Contratto Oddi, la soddisfazione di Branchini Associati: "Passo importante nella sua carriera" 16:36 News Lazio, novità nella comunicazione: incontro con Guadagnini del Milan 16:24 News Spadafora: "Lavoriamo per far tornare i tifosi negli stadi a settembre, prima non è possibile"