Gattuso: "Higuain? Fosse per me lo terrei, ma decidono lui e il suo entourage"

di Fabio Anelli
articolo letto 41768 volte
Foto

In conferenza stampa. Gennaro Gattuso ha parlato così di Higuain: "Mi è capitato anche da giocatore di dare qualche consiglio a giocatori con cui avevo più confidenza. Ho parlato tantissimo con lui, però tante volte è difficile dare consigli o ascoltare, perchè la carriera di un calciatore dura 13-14 anni e tante volte puoi spiegare ma la testa è del giocatore, non è la mia. La cosa più importante, quando parli con degli uomini, è guardarsi negli occhi e dirsi la verità e quali sono i malumori e il perchè. In questo momento io non ho capito bene quali sono i malumori di Higuain, perchè vedo un ragazzo contento, che scherza con tutti. Ha degli alti e bassi come tutti gli esseri umani, però lo vedo coinvolto nello spogliatoio. Vediamo cosa succederà. Speriamo che la butti dentro e che ci faccia alzare un trofeo e forse può cambiare qualcosa. Fin quando lo vedo così dentro al progetto e così dentro alla squadra, io problemi non me ne faccio. Io posso dire tutto quello che voglio, ma decide l'entourage del giocatore e non decido io. Se dipendesse da me, lo invito a casa mia, lo chiudo in una stanza, gli butto da mangiare ogni 2-3 ore e chiudo la porta. Purtroppo non si può fare così".


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy