FPF, il City replica all’Uefa: "Accuse false, siamo delusi"

di Salvatore Trovato
Vedi letture
Foto

Il Manchester City replica con duro comunicato al deferimento della Uefa per la violazione del Fair Play Finanziario: “Il Manchester City Football Club - si legge nella nota diramata dalla società inglese - è deluso, ma purtroppo non sorpreso, dall’improvviso annuncio del rinvio del caso da parte del capo investigatore del CFCB IC Yves Leterme. Le fughe di notizie sui media nell’ultima settimana sono indicative del processo che è stato supervisionato da Mr. Leterme. Il Manchester City è del tutto fiducioso di un risultato positivo dato che la questione sarà giudicata da un organo giudiziario indipendente. L’accusa di irregolarità finanziarie rimane completamente falsa e il rinvio del CFCB IC ignora un corpo completo di prove inconfutabili fornite dal Manchester City FC alla Camera. La decisione contiene errori, interpretazioni errate e confusioni derivanti fondamentalmente da una mancanza di base del giusto processo e rimangono questioni irrisolte significative sollevate dal Manchester City FC come parte di ciò che il Club ha scoperto essere un processo del tutto insoddisfacente, limitato e ostile”.


Altre notizie