SEZIONI NOTIZIE TMW RADIO

Calhanoglu e un rinnovo giustificato dai numeri? Con Pioli il turco ha letteralmente svoltato

di Enrico Ferrazzi
Fonte: tuttomercatoweb.com
Vedi letture
Foto
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

I numeri non dicono tutto, ma in certi casi raccontano molto. E parlando di Hakan Calhanoglu spiegano bene l'importanza e il peso specifico che il turco si è saputo ritagliare negli ultimi mesi al Milan. Nello specifico, da quando Stefano Pioli si è seduto sulla panchina rossonera. Da qui, sempre prendendo spunto dai numeri, si capiscono bene i motivi per cui la società stia cercando in tutti i modi, anche sforando i limiti salariali che si era autoimposta, di arrivare al rinnovo di contratto.

PUBBLICITÀ

I numeri prima di Pioli - Calhanoglu è stato un titolare praticamente per tutti gli allenatori che lo hanno avuto al Milan. Ha giocato sempre o quasi, al netto di più di qualche gara sottotono, con Gattuso, Montella e Giampaolo. Per un totale di 101 presenze condite da 13 gol e 27 assist. Numeri buoni, ma non certo entusiasmanti. In pratica un gol ogni 8 partite e un assist ogni 4. Questo prima dell'avvento di Pioli.

I numeri con Pioli - Dall'addio di Giampaolo, poi, tutto è cambiato, con un ulteriore boost di rendimento dalla fine del lockdown in poi. Con Stefano Pioli in panchina, per esser chiari, Calhanoglu ha collezionato 52 presenze condite da 16 gol e 18 assist. Semplificando, poco meno di un gol segnato ogni 3 partite giocate e poco più di un assist, sempre ogni 3 partite. Una crescita evidente e certificata dai numeri. In fatto di gol e di assist, ma pure di rendimento generale e apporto alla squadra.

Altre notizie
Mercoledì 27 gennaio 2021
08:48 Rassegna Stampa La Gazzetta su Inter-Milan: "Risse e gol: che derby" 08:36 Rassegna Stampa Il CorSera sulla Coppa Italia: "L'Inter vince il derby. Lite Ibra-Lukaku" 08:24 News Petrucci: "Perché far entrare il pubblico negli studi tv e non in stadi e palazzetti?" 08:12 Rassegna Stampa L'apertura della Gazzetta sul derby di Coppa Italia: "Magia Eriksen. Rissa Lukaku-Ibra" 08:00 News Calcio: frase blasfema, Buffon deferito
PUBBLICITÀ
07:53 Primo Piano Gazzetta - Milan, fallito il primo obiettivo: secondo ko di fila, è il momento più delicato della stagione 07:48 Le Interviste Cagni sul Milan: "Quando ti capita di pendere la bastonata, è lì che capisci se sei forte o no" 07:36 News Lega A, rinviata assemblea su offerta fondi: si terrà il 4 febbraio 07:24 Le Interviste TMW Radio - Sconcerti: "Calhanoglu è un giocatore centrale per il progetto del Milan" 07:12 News Sky o DAZN? Il programma televisivo dalla 20^ alla 29^ giornata di Serie A 07:00 News Milan, Theo e Kessie sono i rossoneri più ammoniti in campionato 01:00 News Ibrahimovic raggiunge un traguardo fantastico: lo svedese ha segnato 499 gol in carriera con i club 00:48 News Kickest - Serie A, la Top 10 dei giocatori con più passaggi chiave: Calhanoglu primo 00:36 News Cile vuole Hernan Crespo come nuovo ct nazionale 00:26 News MN - Ibrahimovic, lo svedese si è scusato con la squadra e ha ribadito di non aver utilizzato espressioni razziste 00:24 News Ibrahimovic, che numeri contro l'Inter: decimo gol in carriera contro i nerazzurri 00:24 News "Go to do your voodoo shit!" Il riferimento di Ibrahimovic a una vecchia storia su Lukaku 00:16 News La frase shock di Lukaku a Ibra: "Ti sparo in testa" 00:12 Social Network Kessie dopo il derby: "Dispiace per questa sconfitta. Continuiamo a lavorare" 00:05 Social Network Donnarumma e il messaggio alla squadra: "Sempre orgoglioso di voi! Forza Milan"