SEZIONI NOTIZIE

acmilan - Una vittoria per chiudere la WomensCup

di Fabio Anelli
Fonte: AcMilan.com
Vedi letture
Foto

Una vittoria era ciò che serviva. Le Rossonere di Mister Maurizio Ganz escono dalla WomensCup con un successo per 3-2 sullo Zurigo, che vale il terzo posto conclusivo. Il punteggio finale racconta in modo poco esaustivo quella che è stata la prestazione convincente delle ragazze di Mister Ganz, in vantaggio di tre reti fino a pochi minuti dal termine, prima del calo. Dopo la pesante sconfitta subita per mano del PSG, ecco la pronta reazione delle Rossonere in un test di livello contro una formazione come lo Zurigo: una positiva iniezione di fiducia in un torneo internazionale che alle ragazze è servito per crescere e per confrontarsi con realtà di alto livello. Mentre Mister Ganz è riuscito a dare minuti a quasi tutte le sue giocatrici a disposizione.

PUBBLICITÀ

LA CRONACA
Il Milan parte subito forte, trovando il vantaggio dopo soli 8 minuti grazie a Valentina Giacinti: su assist di Zigic, il capitano controlla e di destro batte il portiere avversario Kaspar. Al 12' arriva il raddoppio rossonero grazie a Nora Heroum, che da due passi, su azione di corner, devia in rete il 2-0. Dopo l'inizio sprint, il Milan rallenta un po' il passo e Korenciova è brava a dire di no al 33' sul tentativo dello Zurigo di rientrare nel match. Nella ripresa, le Rossonere hanno mantenuto costantemente il controllo del match trovando anche il gol del 3-0: al 62' Valentina Bergamaschi è bravissima a ruvare palla a metà campo e a involarsi da sola verso la porta, insaccando di sinistro dopo aver resistito al rientro avversario. Dopo la consueta girandola di cambi, da una parte e dall'altra, lo Zurigo ha approfittato di un calo per rimettersi improvvisamente in partita. Le reti di Andrade all'86' e Humm al 90' non sono però bastate alla formazione svizzera per cambiare l'esito del match.


Altre notizie
Venerdì 18 Ottobre 2019
01:00 News Gravina, useremo Var contro buu razzisti 00:48 News Novellino: "Non mi aspettavo l'esonero di Giampaolo, aveva bisogno di tempo e certezze" 00:36 Social Network Gabbia e l'amore per i colori rossoneri 00:23 News Dalla Bona: "Non avrei preso Giampaolo, Pioli mi sembra una scelta di ripiego" 00:11 News Vulpis: "Gazidis è perfetto per la Premier ma la Serie A non è ancora adatta per questi dirigenti
PUBBLICITÀ
00:00 L'editoriale Ora la squadra è senza alibi. Bilancio: il sottile piacere del catastrofismo (e riecco il refrain delle cessioni importanti). Il calcio rivela favole e drammi umani
Giovedì 17 Ottobre 2019
23:44 News Marani: "Il Milan ha preso coscienza dei suoi problemi, Pioli è un uomo realista" 23:31 News Perrone: "Spesso le società tentano rivoluzioni che non riescono" 23:18 News S. Sabatini: "Mandzukic sarebbe una bella idea per il Milan, ma bisognerà pensare prima a chi dovrà partire" 23:06 Gli ex Zapata: "Mi piace Genova, quando venivo a giocare a Marassi era sempre difficile" 22:54 News Rizzoli "arbitri non bene prime 3 gare" 22:42 News Stadio, la risposta di Milan e Inter sulla capienza ed esclusività dello stadio 22:30 News Pagni a MN: "Gli sponsor sono calati, Gazidis non ha ancora fatto vedere nulla da quel punto di vista" 22:18 News Il Milan e le immagini dell'allenamento in vista del Lecce 22:06 News Nasce l'account Twitter ufficiale per il nuovo stadio 21:54 News Bellinazzo: "Per trovare un compratore serve lo stadio, ora il Milan deve abbassare il monte ingaggi" 21:42 News Stadio, la risposta di Milan e Inter sulle tempistiche del progetto 21:30 Primo Piano Il monte ingaggi vera spada di Damocle del Milan attuale. E il problema non sono i big... 21:30 News Pagni a MN: "Milan, la cosa positiva è che non ci sono più Yonghong Li e Berlusconi" 21:18 News Stadio, la risposta di Milan e Inter sulla questione della vocazione sportiva del quartiere