Prati: “Milan, Champions alla portata. Silva, gol da bomber”

di Enrico Ferrazzi
articolo letto 10527 volte
Foto

Sconfitto in Europa League giovedì scorso contro l'Arsenal, il Milan di Gennaro Gattuso è ancora imbattuto in Serie A in questa prima parte del 2018. Attraverso il microfono di Tuttomercatoweb.com, l'ex attaccante rossonero Pierino Prati ha parlato del momento che vive la formazione meneghina. “La zona Champions deve essere l'obiettivo del Milan per il finale di stagione, la squadra - ha detto Prati - sta facendo bene. Peccato che i primi mesi della stagione non siano stati brillanti, altrimenti la corsa per la principale coppa europea sarebbe più facile. Adesso il Milan sta dimostrando che può giocarsela quasi contro tutti, almeno in Italia. Domenica contro il Genoa ha fatto più fatica del recente passato, ma era anche normale perché giovedì scorso c'era stata una sfida impegnativa in Europa”.

Questo giovedì, a Londra, il Milan può pensare a ribaltare la situazione? “L'Arsenal è una formazione di grande livello, con grandi calciatori abituati a giocare le coppe. Quello londinese, magari, è un ostacolo che i rossoneri non si aspettavano così complicato. Il ritorno sarà ancora più difficile, ma il Milan deve provare il tutto per tutto. Ha incassato due gol a San Siro, ma è importante fare bene. La strada intrapresa è quella giusta, a prescindere dalla coppa europea. In campionato tutto è ancora possibile, si può puntare davvero alla Champions con una serie importante di vittorie. Considerando anche il fatto che c'è il derby contro l'Inter da giocare”.

Per la corsa alla Champions, tra l'altro, il Milan sfida proprio l'Inter oltre le due romane. “Il rinvio, dovuto alla morte del compianto Astori, ha favorito l'Inter perché il Milan arrivava meglio all'impegno. L'Inter di inizio stagione, che lottava per il primato, adesso non c'è più. Sono subentrate delle situazioni che hanno portato Spalletti ad avere un gruppo diverso da quello di inizio stagione che, effettivamente, aveva sorpreso un po' tutti. Adesso il Milan cammina a grande corsa, s'è avvicinato molto e può davvero lottare per il quarto posto”.

Domenica è risultato decisivo André Silva, finalmente a segno anche in Serie A. “E' un calciatore della nazionale portoghese, il suo livello non può essere scadente. Tecnicamente è molto forte, ha segnato un gol da attaccante vero. Magari non era abituato al calcio italiano, ha trovato delle difficoltà ma la rete di ieri gli dà forza e fiducia per migliorare tanto. Ha grosse potenzialità, il Milan ha fatto bene a credere nelle sue qualità”.


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy