SEZIONI NOTIZIE

Cantamessa contro il FFP: "Paralizza i tentativi di scalare le classifiche"

di Enrico Ferrazzi
Vedi letture
Foto

Leandro Cantamessa Arpinati, docente di diritto sportivo all'università Statale di Milano, consulente storico del Milan di Berlusconi, attraverso il figlio Lorenzo di quello attuale e ora componente del cda del Monza, ha rilasciato una lunga intervista a Il Giornale nella quale si è scagliato contro il Financial Fair Play: "Da sempre sono contro i sistemi etici, perciò ho preso a cuore questa battaglia che ha profonde radici in raffinate questioni legali. I dichiarati obiettivi del FFP sono i seguenti: 1) migliorare la struttura dei club; 2) proteggere i creditori; 3) razionalizzare le spese; 4) incoraggiare i club a operare con le sole proprie risorse che tradotto vuol dire pareggio di bilancio; 5) proteggere la sostenibilità nel lungo periodo; 6) ottenere l'equilibrio competitivo. Sa cosa vuol dire quest'ultimo parametro? Vuol dire che l'Uefa invece di guardare in su ha guardato in giù paralizzando ogni tentativo, legittimo come suggerisce il diritto di proprietà, di scalare la classifica europea da parte di nuovi protagonisti. Tali regole, emesse da una associazione di imprese, l'Uefa appunto, sono in aperto conflitto con il principio di non discriminazione da una parte e con la tutela del diritto di proprietà dall'altra, previsto dall'articolo 17 della carta dei diritti fondamentali dell'UE. Nessuno può limitare questo diritto se non la legge di uno stato e l'Uefa non è uno stato. Impedire il mecenatismo significa negare il diritto di proprietà. Se il proprietario del club onora, col suo patrimonio, i debiti sanando le perdite, proteggendo i creditori, il fisco e gli altri club, ha di fatto assolto a tutti i suoi doveri. Il FFP è partito da un virtuoso principio e ha finito col produrre un effetto contrario, depressivo".
 

Altre notizie
Lunedì 25 maggio 2020
01:00 News Il presidente del Reims: “Gli altri campionati riprendono, ma vediamo se poi finiscono” 00:48 Le Interviste Inzaghi: "Non vediamo l'ora di tornare in campo. Le porte chiuse saranno un rammarico" 00:36 News Serie A, l'unico piano b in caso di non ripartenza sono i playoff/playout 00:24 News acmilan - Spirito di gruppo 00:19 L'editoriale Il Milan pensa ad un uomo mercato per lo scout nazionale. Bakayoko: tra voglia di tornare e tagli da fare. Biglia al passo d'addio
PUBBLICITÀ
00:12 News Ripartenza del calcio, anche la Serie B è pronta a tornare: si pensa al 23 giugno
Domenica 24 maggio 2020
23:45 News On this day - 24/05/2015: Milan-Torino 3-0: le ultime due reti di El Shaarawy con la maglia rossonera 23:30 Le Interviste Agresti: "Campionato? Si potrà andare avanti anche con un positivo" 23:15 News Gazzetta dello Sport - Flop 11 Serie A: presente Paquetà 23:00 News Coronavirus, ieri 499 multe. 2 denunce per falsa dichiarazione, nessuna violazione quarantena 22:45 News On this day - 24/05/2009: Milan-Roma 2-3, l'ultima partita di Maldini a San Siro 22:30 Le Interviste Rizzoli: "Proteste saranno meno aggressive. L'utilizzo del Var non cambierà" 22:28 News Malagò sulla Serie A: "Ripresa il 13 o il 20 giugno? Non è così scontato che tutto vada bene" 22:15 News TMW - Federico: "Gotze? Avrà problemi a trovare una squadra con il suo stipendio" 22:02 News Serie A, Tommasi sulla ripresa: "Se ci sono le condizioni, i calciatori vogliono giocare" 22:00 News Sacchi: "Ho avuto la fortuna di avere grandi giocatori che giocavano per la squadra a tutto tempo" 21:53 News Coronavirus, Sala: "Movida? Un po' c'era da aspettarselo. Impossibile controllare tutti" 21:45 Le Interviste Cambiasso: "Rangnick non lo conosco ma in Italia non si devono temere gli allenatori stranieri" 21:30 News Sacchi: "Il mio Milan? Squadra omogenea, non avevamo un posto fisso" 21:18 News Spadafora, pronti a firmare anche per diretta gol