SEZIONI NOTIZIE

120 anni Milan, Davide Pinato racconta il suo anno in rossonero

di Manuel Del Vecchio
Fonte: App Ufficiale AC Milan
Vedi letture
Foto

Davide Pinato, ex portiere rossonero, ha parlato in occasione dei 120 anni del Milan ai canali ufficiali del club. Ecco le sue dichiarazioni: "Venivo da una piccola realtà che era il Monza, mi sono trovato in una squadra piena di campioni. Ho imparato a vedere professionalità e grande talento, è stata una stagione irripetibile. Dietro al talento c'era un lavoro quotidiano fatto con grande dedizione, è stato il segreto di questa squadra e questa società, ha portato a risultati che tutti abbiamo visto: una Champions che mancava da vent'anni. Nessuno si aspettava un esodo di 80-90mila persone a Barcellona. L'obiettivo era la Champions, abbiamo tralasciato qualcosa in campionato dove siamo arrivati terzi, perché era importante per la società tornare a primeggiare anche in Europa. La partita più difficile fu quella con la Stella Rossa, quando ci fu la nebbia. È stata la partita della svolta dove abbiamo capito di poter vincere la Champions. Il fuorigioco era una richiesta precisa di Sacchi, mi trovavo delle volte a metà campo. Mi ricordo una delle ultime partite del campionato, contro il Bologna, mi trovai a metà campo a contendere una palla a Maronaro. La linea della difesa era talmente alta che il portiere doveva uscire in maniera importante. Trovo tifosi in giro per il mondo che dicono "Io c'ero, io c'ero". È stato un momento indimenticabile ed entusiasmante. Il periodo berlusconiano è stato pieno di successo. La vittoria più bella forse il 5-0 al Real Madrid, che era un avversario temibile. È stata una partita dominata in lungo e in largo contro un avversario che in casa ci aveva impegnato parecchio".

Altre notizie
Martedì 10 Dicembre 2019
08:49 Rassegna Stampa CorSera - Milan, per spostare la famiglia Ibra vuole 18 mesi garantiti 08:37 Rassegna Stampa Gazzetta - Milan-Ibra, ultimo scoglio da superare: 6 o 18 mesi? 08:25 Rassegna Stampa Bologna, La Repubblica: "Il domani è senza Ibrahimovic" 08:13 Rassegna Stampa Corriere dello Sport: "Zlatan, duello segreto tra Milan e Napoli" 08:00 Rassegna Stampa La Gazzetta dello Sport: "Ibra ha scelto il Milan"
PUBBLICITÀ
07:55 Primo Piano CorSera - Ibra a un passo dal Milan: trattativa avanzata, resta da definire la durata del contratto 07:48 News Casa o trasferta? Il Milan ha conquistato più punti fuori dalle mura amiche 07:36 News Calcio: Uva "no a super Champions, ucciderebbe campionati" 07:24 Le Interviste Pasqual: "Avevo consigliato Bennacer e Krunic a Pradè" 07:12 News TMW - Segnare, crossare, difendere. In that order. Così Hernandez sembra Bale 07:00 Le Interviste Tognazzi: "Ibra? Per Elliott significherebbe fare un'eccezione rispetto alla linea tenuta finora" 01:09 Primo Piano Gazzetta - Ibra verso il Milan, da risolvere solo la formula del contratto 01:00 News Teotino: "Il problema del Milan è la poca continuità tecnica" 00:48 La Primavera Settore giovanile, i risultati del weekend: Primavera campione d'inverno 00:36 Le Interviste Biasin: "Complimenti a Pioli, ha cambiato faccia al Milan" 00:24 Gli ex Napoli, Ancelotti: "Se ho mai pensato ad un psicologo? Al Milan fu di grande aiuto" 00:12 News Zapelloni su Bonaventura: "Può diventare importante anche per la Nazionale" 00:00 L'editoriale Ibrahimovic sfrutta il Milan, il vero acquisto è Bonaventura. La gaffe del club con i figli di Rocco
Lunedì 9 Dicembre 2019
23:48 Il Match TMW - Villa: "Bologna, mi aspettavo più rabbia. Ibra, peccato" 23:36 Social Network Bennacer soddisfatto: "Ieri sera bella vittoria in trasferta"