SEZIONI NOTIZIE

Riflessioni su Ibra e Fabregas, ma il futuro è roseo. Montella e Balotelli tra le cause della mediocrità passata

di Luca Serafini
Vedi letture
Foto

Il ciclo di partite “abbordabili” è iniziato con la convincente vittoria sul Parma, servita per salire al 4. posto solitario, per trovare nuove soluzioni tattiche e per avere conferme su questo vento nuovo nell’atteggiamento, nella mentalità, nella concentrazione di una squadra che ha sofferto molto - tra settembre e novembre - di cali anche sconcertanti nell’attenzione. La media punti della gestione Gattuso è molto confortante rispetto alla continuità e al rendimento. Da qui a Capodanno ci sarebbe la possibilità di fare fieno in attesa di un gennaio che arricchirà la rosa a prescindere dai nomi.

PUBBLICITÀ

Sappiamo delle riflessioni finali di Ibra, dell’elastico finanziario sulle altre operazioni (Fabregas anzitutto) con l’Uefa che incombe, ma sappiamo anche di una società attiva e determinata (da settimane) nel voler portare a Milanello almeno un difensore, uno o 2 centrocampisti e un attaccante. Oltre a Paquetà. Ho letto un ridicolo post in cui qualcuno ironizzava su Gazidis che non ha vinto niente all’Arsenal. Stupidaggini: la sua grandissima abilità è stata invece proprio quello di implementare fatturato, merchandising, marchio e popolarità mondiale dei Gunners in un’epoca per loro avara di trionfi importanti. Ridicolo anche pensare che - nonostante il recente insediamento - non avesse mai fino ad oggi affrontatosi questione Ibrahimovic. Come se la strategia si improvvisasse al momento. Continuo a pensare, a proposito di questi aspetti della vita quotidiana al Portello, come la presenza di Leonardo e Maldini costituisca la più naturale e affidabile delle garanzie sugli obiettivi da raggiungere. 

Nel frattempo Montella e Balotelli non accennano a un briciolo di autocritica per spiegare i rispettivi fallimenti in rossonero, anzi continuano a lanciare strali nei confronti di un club che - invece - anche la mediocrità di certi allenatori e certi giocatori ha contribuito a non rilanciare in questi ultimi anni. 


Altre notizie
Lunedì 19 Agosto 2019
13:57 Social Network Hovland: "La WomensCup si è dimostrata una grande esperienza" 13:45 Social Network Vitale felice dopo il successo allo Zurigo: "Si torna a Milano" 13:32 News Altafini: "Giampaolo mi piace molto, meritava una grande squadra" 13:20 News Coppa Italia, agli ottavi il Milan affronterà la vincente di SPAL-Lecce 13:07 Da Milanello Milanello, domani la presentazione di Bennacer, Duarte e Leao 12:55 News Capello: "Suso per me è un esterno, non so se potrà trasformarsi in trequartista" 12:43 Calciomercato Milan Sugoni: "Correa? Il Milan dovrà pagarlo la cifra che vuole l'Atleti" 12:31 News Altafini: "I test estivi non contano, Piatek riprenderà a segnare" 12:18 Rassegna Stampa La Stampa su Balotelli: "Il ritorno" 12:07 News Coppa Italia, SPAL-FeralpiSalò 3-1 12:00 Primo Piano Gazzetta - Paquetà, il predestinato: confermato mezz'ala, ora disciplina tattica per spiccare il volo 11:55 Social Network Castillejo, lo scatto di Cesena in attesa del campionato 11:42 Social Network Balotelli euforico: "Finalmente torno nella mia città" 11:30 News Coppa Italia, Lecce di goleada contro la Salernitana: doppietta di Lapadula nel 4-0 finale 11:17 News Oggi secondo giorno di riposo: domani pomeriggio la ripresa a Milanello 11:05 Rassegna Stampa Gazzetta - Altafini: "Piatek è un bomber vero, Leao un acquisto interessante" 10:52 Rassegna Stampa QS - Capello: "Il Milan è un cantiere aperto, spero riescano a mettere solide fondamenta" 10:39 News Rai Sport - Sondaggio del Milan per Mandzukic 10:30 Rassegna Stampa QS - Piatek, un'estate gelida 10:18 Rassegna Stampa CorSport sul Milan: "Correa, settimana decisiva"