Pagni: "Ibra al Milan, questione di soldi: Gazidis contro le commissioni a Raiola"

di Redazione MilanNews
articolo letto 67233 volte
Foto

Il pensiero del giornalista Luca Pagni (La Repubblica) sul suo blog personale:

"Il Bollettino lo aveva già sottolineato: il problema non è “sportivo”. Zlatan Ibrahimovic è ben contento di tornare al Milan, perché la famiglia si trova bene a Milano e perché convinto del nuovo progetto di Elliott; Leonardo e Gattuso sono ben favorevoli all’ingresso in squadra, perchè i gol dello svedese sarebbero fondamentali per la conquista di un posto in Champions.

I problemi, è ovvio, sono di tipo economico. Per le pretese del procuratore dello svedese. Non solo ha tentato di inserire nella trattativa Mario Balotelli, ma la proposta è stata respinta con un garbato “no, grazie”, da parte di Leonardo e Maldini, non convinti della tenuta caratteriale del giocatore. A cui si aggiungono i commenti negativi dei tifosi. Non per nulla, Balotelli ha voluto dire la sua su Instagram, dando così una conferma sul rifiuto ricevuto: “Bello vedere così tanti milanisti che non gradirebbero un mio eventuale ed alquanto improbabile ritorno. Ma va bene così, un giorno servi e l’altro no, l’importante è non pentirsene. Non è in programma nessun mio movimento per ore, questo l’ho scritto solo per far notare la non riconoscenza e il non rispetto di un popolo che sarà sempre e comunque nel mio cuore”.

"Sgomberato il campo da Super Mario, rimangono le questioni più strettamente economiche. Da un lato l’ingaggio, ma Ibra sarebbe disposto a limare qualcosa al ribasso. Ma, da più fonti, si sottolinea come il nodo centrale siano le commissioni per Mino Raiola. Ivan Gazidis, giusto ieri entrato a tutti gli effetti in società dopo la nomina nel cda, ma da tempo attivo in società (ha già incontrato uno per uno tutti i dipendenti), ha fatto capire di non essere d’accordo su questo tipo di “spese”. Spingere sul procuratore per chiudere ingaggi di giocatori non fa parte della sua politica, come ha dimostrato negli ultimi anni all’Arsenal.

la vicenda si risolverà se tutte le parti faranno un passo indietro, perchè Raiola vuole tenere buoni rapporti con il nuovo Milan, ora che è tornato in grado di spendere, e il Milan ha tutto l’interesse ad avere buoni rapporti con Raiola, visto il suo parco giocatori, a Milanello ma anche in giro per l’Europa.

Ma di sicuro, Gazidis ha battuto il primo colpo".


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy