Milan, numeri top per Calhanoglu in nazionale. Attesa per il rinnovo, e spunta l’idea Ilicic

di Antonio Vitiello

Due gol e tre assist per Hakan Calhanoglu con la maglia della nazionale turca. Numeri che evidenziano uno stato di forma ritrovato dopo un periodo difficile. Il trequartista rossonero aveva segnato a Firenze la prima rete del 2021 con la maglia rossonera, dopo tre mesi complicati tra infortuni e Covid. Ma nelle tre partite con la nazionale Calhanoglu si è rivelato uno dei migliori protagonisti. Due reti e tre suggerimenti decisivi che restituiranno a Stefano Pioli un giocatore rigenerato e pronto allo sprint finale in campionato. Il Milan ha bisogno del suo trequartista titolare per ottenere il massimo in queste ultime dieci partite, a cominciare dalla sfida contro la Sampdoria in programma sabato alle 12.30 a San Siro.

Il suo contratto è in scadenza il 30 giugno prossimo e i rossoneri vorrebbero trattenerlo. Sul piatto un’offerta di 4 milioni più bonus per cinque stagioni, mentre il turco vorrebbe cinque milioni (era partito da una base di sei milioni). C’è attesa per una risposta positiva entro la fine della stagione ma i rossoneri a questo punto hanno cominciato a guardarsi attorno, indipendentemente dal prolungamento del numero dieci rossonero. Anche perché in vista della prossima stagione, se il Milan dovesse andare in Champions League, dovrebbe avere in rosa più di un giocatore capace di ricoprire il ruolo di trequartista e nelle ultime ore è spuntato il nome di Ilicic dell’Atalanta. Un giocatore esperto che ha vissuto un’annata molto particolare, ma che potrebbe cambiare aria al termine del torneo per trovare nuovi stimoli. L’Atalanta lo valuta oltre 25 milioni di euro e a queste cifre il Milan difficilmente potrà portarlo a San Siro.


Altre notizie
PUBBLICITÀ
.