Milan, Gattuso punta il dito contro la condizione fisica: per Rino i rossoneri vanno troppo piano

di Enrico Ferrazzi
articolo letto 23392 volte
Foto

Anche ieri, alla vigilia del match contro il Rijeka, Gennaro Gattuso ha parlato nuovamente della condizione fisica dei suoi giocatori: “Mi chiedete sempre come stiamo a livello fisico. Non stiamo bene ma non dev’essere un alibi. I giocatori arrivati non stanno dando quello che devono, Kessie e Kalinic lo scorso anno avevano un passo completamente diverso ma ho fatto nomi casuali, vale per tutti. Diamo l’impressione di non essere brillanti. La squadra è forte, dobbiamo mettere in condizione i giocatori di esprimersi al massimo” le parole in conferenza stampa di Ringhio, il quale punta nuovamente il dito contro la condizione atletica della sua squadra.

CRITICA A MONTELLA - Secondo La Gazzetta dello Sport, queste parole sembrano essere una vera e propria critica a Vincenzo Montella, esonerato due settimane fa per far spazio in panchina proprio a Gattuso. I dati che riguardano i chilometri percorsi dalle formazioni della Serie A parlano chiaro: Fiorentina prima, Milan 19esimo. Per Rino, il Milan va troppo piano e sta lavorando parecchio in questi giorni sull’aspetto fisico, oltre che su quello mentale e tattico: “La condizione fisica non si può migliorare in otto giorni. Stiamo facendo carichi importanti ma devo stare attento, si rischia di far fare male ai giocatori. Non è un caso se il Milan, dopo il Torino, è la squadra che corre meno” il commento di Gattuso.

A MILANELLO - Proprio per cercare di ridare un po’ di esplosività fisica alla sua squadra, per la gara di questa sera contro il Rijeka, il tecnico milanista non ha convocato diversi titolari, come Donnarumma, Rodriguez, Kessie, Borini, Bonaventura, Suso e Kalinic, i quali sono rimasti a Milanello per allenarsi e ritrovare il prima possibile la forma migliore. Insieme a loro, si sono allenati ieri anche Bonucci e Montolivo, che questa sera a Rijeka saranno in panchina.


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI