Mati Fernandez, un gol per la fiducia: dopo tanti intoppi, ora Montella può contare anche sul suo pupillo

di Salvatore Trovato
articolo letto 14798 volte
Foto

E alla giornata numero ventinove si rivaluta anche l’ultimo acquisto di agosto. La Gazzetta dello Sport in edicola stamane pone l’accento sulla prestazione super di Mati Fernandez, grande protagonista nel match contro il Genoa. Pupillo di Vincenzo Montella, che lo ha voluto fortemente al Milan, il centrocampista cileno, “scippato” in estate al Cagliari al fotofinish del mercato, aveva giocato una sola volta dall’inizio prima della partita di ieri.

DECISIVO - Mati, dunque, alla seconda da titolare, la prima a San Siro, ha segnato una rete da tre punti pesantissima, fondamentale per la stagione dei rossoneri. L’ex viola, sottolinea la rosea, ha fatto del suo meglio per tenere il Milan avvinghiato a una speranza europea.  Nonostante la fiducia di Montella, il 30enne di Buenos Aires ha giocato poco: sei presenze appena e tanti inconvenienti, prima della gara con il Genoa, che gli ha regalato il sospirato gol, era ultimo nella rosa per minuti giocati.

RUSH FINALE - I tanti (troppi) infortuni hanno frenato e condizionato l’inserimento di Mati Fernandez in rossonero, ma la rete messa a segno contro il Genoa lo ripaga (forse in parte) dell’attesa. Adesso, in vista del rush finale, Montella può contare anche sul suo pupillo, l’ultimo arrivato che ieri ha tenuto in vita il Milan.


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI