Gazzetta - Donnarumma tra Nazionale e Milan: dall’eredità di Buffon alle voci sul suo futuro

di Enrico Ferrazzi
articolo letto 18242 volte
Foto

Tra le immagini simbolo della serata di lunedì a San Siro, c’è sicuramente anche l’abbraccio a fine partita tra Gigi Buffon e Gianluigi Donnarumma: si tratta di fatto di un passaggio di consegne visto che quella contro la Svezia è stata l’ultima gara del portiere della Juventus con la maglia della Nazionale italiana. Dalla prossima gara, toccherà quindi a Gigio difendere i pali della porta azzurra.

PRESSIONI - Come spiega questa mattina La Gazzetta dello Sport, Donnarumma si ritrova così a dover riscrivere il futuro da un giorno all’altro: per Gigio sarebbe stato molto utile andare al suo primo Mondiale con Buffon al suo fianco, ma purtroppo così non sarà e dal prossimo match tutte le pressioni saranno sulle sue spalle. Va detto che Gigio ci ha abituato a non risentire più di tanto del peso delle responsabilità, proprio come è successo al Milan dove ha esordito ad appena 16 anni.

TESTA AL MILAN - Dopo la Nazionale, per Donnarumma è arrivato il momento di ritornare a pensare al campionato con la squadra rossonera: la formazione di Montella è attesa sabato dalla trasferta di Napoli, una gara molto importante per il Milan che deve cercare di uscire dal San Paolo con un risultato positivo in tasca. In queste settimane, ci sono state tante chiacchiere sul futuro di Gigio, che potrebbe rappresentare la plusvalenza più remunerativa se il club di via Aldo Rossi fosse costretto a cedere uno big per questioni di bilancio. La società rossonera, però farà di tutto per tenerselo stretto.


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI