TMW - Milan-Aubameyang, che svista. Ma non tutti i mali vengono per nuocere

di Matteo Calcagni
Fonte: di Raimondo De Magistris per Tuttomercatoweb.com
articolo letto 32458 volte
Foto

Scorporare i fondi per il grande acquisto in attacco e prelevare due giocatori. E' stato questo, probabilmente, il più grande errore commesso dalla dirigenza del Milan la scorsa estate. Dopo aver a lungo inseguito Alvaro Morata, poi passato al Chelsea, Fassone e Mirabelli la scorsa estate hanno deciso di non andare oltre l'offerta da 55 milioni di euro (più Niang e Paletta) per il Gallo Belotti e di non affondare il piede sull'acceleratore per Pierre-Emerick Aubameyang. Nonostante il giocatore sarebbe ben volentieri tornato a Milano.
Era il 13 agosto quando, con un messaggio sui social, l'attaccante gabonese incitava il Milan ad acquistarlo. Ma Fassone e Mirabelli, acquistando André Silva qualche settimana prima per 38 milioni di euro, s'erano già pregiudicati la possibilità di chiudere la trattativa col Borussia Dortmund e per questo negli ultimi giorni di mercato sono riusciti a mettere le mani solo su Nikola Kalinic, centravanti decisamente meno costoso.

L'errore è stato di quelli importanti. Per il momento né André Silva, né Kalinic si sono rivelati attaccanti all'altezza di un Milan che in estate sognava addirittura di insidiare la Juventus nella corsa Scudetto. E' proprio l'attacco il reparto che ha creato maggiori problemi al Milan in questa prima parte di ciclo, ma è proprio in attacco che gioca il giovane Patrick Cutrone, la più grande sorpresa rossonera di questa stagione. Lanciato con regolarità dal primo minuto da mister Gattuso, l'attaccante classe '98 ha scalato le gerarchie e con l'ultima doppietta ha confermato che è già all'altezza del ruolo. Pronto per imporsi da protagonista per il presente e, soprattutto, per il futuro. Un exploit che difficilmente sarebbe avvenuto con un bomber del calibro di Aubameyang in rosa.


Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI