Silva-Suso, il Milan prepara le armi anti-Inter

di Antonio Vitiello
articolo letto 7691 volte
Foto

Con molta probabilità sarà la coppia Andrè Silva-.Suso a comporre l’attacco del Milan domenica sera contro l’Inter nel derby a San Siro. Nella giornata di ieri Nikola Kalinic non si è allenato con il gruppo, lasciando Milanello prima dell’inizio della sessione pomeridiana, e questo porta Silva in pole position, insieme allo spagnolo Suso. Il portoghese sta attraversando un ottimo stato di forma e probabilmente avrebbe vinto lo stesso il ballottaggio con l’ex attaccante della Fiorentina, ma il problema fisico esclude quasi del tutto Kalinic dalla corsa alla maglia da titolare.

Così Miranda e compagni dovranno vedersela con due giocatori che amano il possesso palla, sono imprevedibili e possono mettersi in mostra in gara dal sapore internazionale come Suso e Silva. D’altronde lo spagnolo ha già fatto male l’Inter nella passata stagione con una splendida doppietta, dalla partita d’andata in poi è stato tutto un altro giocatore, più fiducioso nei propri mezzi e soprattutto decisivo. Montella si augura di rivedere quel tipo di giocatore e spera che si sblocchi proprio nel derby, con due settimane a disposizione per comprendere al meglio i movimenti del nuovo ruolo da seconda punta durante la sosta per le nazionali.

Il Milan quindi dovrebbe schierarsi con una sorta di 3421 in fase di possesso palla, con Suso e Bonaventura alle spalle di Silva, mentre quando attacca l’Inter la formazione di Montella dovrebbe mettersi in campo con un 3511, con Bonaventura che torna nei centrocampisti e viene aiutato anche da Suso che arretra a fare pressing in supporto alla linea mediana. A detta di grandi esperti, come l’ex interista Giuseppe Bergomi, potrebbe essere proprio Suso l’uomo derby: “In casa Milan Suso salta l’uomo, crea superiorità numerica e ha una facilità di assist per i compagni. Penso che il derby possa finire in pareggio, con reti di Icardi e Suso“.


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI