Marianella: "Il Milan ha cambiato tanto, aveva bisogno di una rivoluzione"

di Fabio Anelli
articolo letto 10171 volte
Foto

Massimo Marianella, intervenuto negli studi di Sky Sport 24, ha parlato così del Milan, ampiamente rimaneggiato in estate: "Il Milan doveva rivoluzionare perchè stiamo parlando di una società nuova, una proprietà nuova, dirigenti nuovi, l'unica cosa ereditata è stata l'allenatore ma bisognava cambiare in maniera radicale. Il Milan aveva bisogno di una rivoluzione, l'Inter no. Sul mercato hanno operato bene entrambe seppur in maniera diversa. Il Milan ha speso tanto, ha cambiato tanti giocatori. Ha preso Andrè Silva che è un buonissimo giocatore nel mercato italiano, Calhanoglu e Rodriguez, due buonissimi giocatori. Il Milan aveva più bisogno di cambiare e ha cambiato, forse all'inizio un po' troppo. Ho avuto la sensazione che il Milan avesse iniziato a comprare i giocatori per dare la sensazione alla tifoseria, che ha sofferto troppo negli ultimi anni, di esserci e di poter cambiare la squadra. Lo hanno fatto ma un filo troppo. Quando cambi così tanto hai tanti giocatori ma devi anche avere un'idea per come metterli in campo. Suso è un giocatore importante per questa squadra, ha fatto bene nel Milan. Si è meritato il rinnovo e di giocare di più ma con tutti i nuovi acquisti la sua posizione tattica, non dico che è difficile da trovare, ma cambia un po'."


Altre notizie
Giovedì 14 Dicembre
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI