FOCUS TMW - "Effetto Buffon" tra i pali: in Serie A solo quattro under 25, dodici over 30

di Daniele Castagna
Fonte: tuttomercatoweb.com
articolo letto 12216 volte
Foto

L'Italia è un paese per vecchi. Almeno per i portieri titolari delle squadre di Serie A, con un'età media sempre più alta e con pochissime eccezioni. Da un estremo all'altro ci sono Gianluigi Donnarumma, 19 anni fra dodici giorni, e Albano Bizzarri, che nel momento della nascita del suo collega era già in Europa, più precisamente al Real Madrid. Ventidue primavere di differenza che racchiudono il percorso della Serie A.

GLI OVER 30 - Oltre a Bizzarri, appunto, c'è Gianluigi Buffon a quota 40, compiuti solamente due settimane fa. Probabile che rimarrà fino a Euro2020, sulle orme di un altro decano del nostro calcio come Dino Zoff, 42 anni alla sua ultima esperienza in azzurro nel mondiale 1982. Segue a breve distanza Stefano Sorrentino, del Chievo, poi Christian Puggioni del Benevento, Pepe Reina del Napoli, oltre al duo Mirante-Cordaz, trentacinquenni, uno in più di Handanovic. Viviano ne ha trentatré, Nicolas trenta (pur da compiere), Sirigu e Consigli sono a trentuno.

GLI UNDER 25 - In questo quadro la fascia di mezzo è praticamente scomparsa, con Berisha che è dell'89, Alisson, Perin e Sportiello del 92. E gli altri? Cragno ne ha 24, Meret già 21, Strakosha 23. Sono loro che guiderebbero la rivolta. Ma la media è impietosa: 30,8 per i portieri titolari di A. Un dato esagerato e che fa ben capire come la fiducia, almeno fra i pali, non ci sia, a discapito dell'esperienza.


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI