Rodríguez a MTV: "Non mi sento l'eroe della Svizzera. Dopo il gol salvato sulla linea..."

di Daniele Castagna
articolo letto 13089 volte
Foto

Rientrato a Milanello, con in tasca il pass verso Russia 2018, Ricardo Rodríguez ha parlato così ai microfoni di Milan TV: "Eroe della Svizzera? No, sono solo felice della qualificazione e di essere ai Mondiali. Abbiamo lavorato molto e meritiamo di essere in Russia, abbiamo fatto un grande girone e grandi risultati. Nel playoff abbiamo vinto e pareggiato ed era importante passare".

Rigore o gol salvato, cosa ricordi con più gioia? "Entrambi. In trasferta era fondamentale segnare e ho trasformato il rigore. In casa invece mancavano due minuti ed è stato importante salvare quel gol per la squadra".

I festeggiamenti: "Il portiere mi ha ringraziato per la mia presenza sulla linea, così come altri miei compagni. Ma anche io ho ringraziato loro per essere stati una grande squadra".


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI