Pasalic a MTV: "Ero molto concentrato prima del rigore a Doha. Bologna? Gol storico di tutta la squadra"

di Matteo Calcagni
articolo letto 12589 volte
Foto

Mario Pasalic, intervistato da Milan TV, ha parlato delle reti che hanno segnato fin qui la sua stagione, ovvero il rigore decisivo in Supercoppa e il gol al Dall'Ara: "Non mi sento l’uomo della storia, sono cose che succedono, magari la prossima volta capiterà a qualcun altro. Sono cose che capitano e naturalmente sono molto contento, ma specialmente a Bologna non si è trattato solo di un mio gol, ma di un gol di tutta la squadra perché nell’ultima mezz’ora abbiamo giocato in due in meno. È stata una gara davvero folle, è tutto l’anno che giochiamo compatti, da squadra, ma in quel momento è stato ancora più importante. Il rigore di Doha? In quel momento non mi sono reso conto di cosa avevo fatto e di cosa stava succedendo, ma dopo qualche giorno a casa ho realizzato quanto era importante per una squadra così giovane vincere un trofeo e quanto lo è stato anche per i tifosi. Prima di calciare il rigore ero molto calmo e concentrato, avevo già deciso in anticipo dove tirare ed è andato tutto bene". Il centrocampista croato si è poi concentrato sulla dinamica della rete segnata a Bologna: "Quando ho visto che Deulofeu stava per dribblare il primo difensore ho deciso di iniziare a correre il più veloce possibile, speravo che arrivasse la palla per metterla in rete. E’ stato un gol storico perché eravamo in 9 contro 11, un gol molto importante per tutta la squadra. Abbiamo combattuto tutti insieme, è stata una partita folle”.


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI