Viareggio Cup, per poco si è sfiorato Inter-Milan e Fiorentina-Juventus agli otttavi

di Enrico Ferrazzi
Fonte: viareggiocup.com
articolo letto 15874 volte
Foto


C’è mancato poco che gli ottavi di finale della 69ª edizione della Viareggio Cup proponessero due confronti che in passato sono stati finali da record: Inter-Milan (nel 1971) e Fiorentina-Juventus (nel 1994) sono sfumate per l’età media dei giocatori rossoneri (più bassa di quella del Cagliari: rossoneri e isolani, qualficati come secondi, avevano lo stesso score) e per un gol messo a segno all’ultimo minuto dai viola nel confronto con il Perugia. Insomma, avanti tutta verso gli ottavi di finale portandosi dietro il ricordo di sessanta partite che hanno prodotto ben 198 reti, con una media-gol per gara di 3,3. Nell’ultima giornata, l’impresa l’ha firmata il Napoli che con una doppietta di Leandrinho (già nell’orbita della prima squadra) ha superato il Bari nello scontro diretto per conquistare il primo posto nel girone. Con Belgrano e Torino già qualificate come prime del girone dopo 180 minuti di gioco, Fiorentina e Bruges hanno completato il quadro delle ‘prime’ vincendo le sfide con Perugia e Cagliari.
 
Delle sedici formazioni promosse agli ottavi, c’è da sottolineare il debutto assoluto dei brasiliani dell’Osasco e degli argentini del Belgrano che si sono tolti la soddisfazione non solo di vincere il girone ma anche di chiuderlo a punteggio pieno. Il Bruges è la terza squadra straniera che ha superato il primo turno: la compagine belga aveva già superato la fase eliminatoria nel 2015, venendo poi sconfitta agli ottavi di finale dal Napoli. Il Cagliari aveva già superato la prima del Torneo nelle edizioni del 1971 (quella del debutto assoluto) e nel 1994. La Spal ha superato il turno come 61 anni fa, quando la compagine estense giunse al quarto posto nella classifica finale. Il Torneo si prende adesso due giorni di riposo: da mercoledì di nuovo in campo con le sfide ad eliminazione diretta degli ottavi di finale.
 


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI