Milan, ​​​​oblio o rilancio. Samp, Roma e Inter: le tre gare della verità. Due croati a parametro zero

di Antonio Vitiello
articolo letto 28540 volte
Foto

Il Milan è entrato nel vivo, l’ora della verità sta per scoccare. Gli ottimi risultati in questo primo mese e mezzo del 2018 hanno riportato la squadra a sperare in campionato e a poter essere in corsa su tre fronti, ma tutto si deciderà nel giro di pochi giorni. I prossimi tre scontri diretti del Milan saranno di vitale importanza perché emetteranno una sentenza inderogabile: i rossoneri contro Samp, Roma e Inter avranno da un lato la possibilità di rilanciarsi definitivamente oppure di dire addio ai sogni di rimonta. Sono tre match clou che arrivano uno dietro l’altro, a cavallo tra il 18 febbraio e il 4 marzo.

All’andata furono tre pesanti ko. La crisi iniziò proprio con i blucerchiati al Ferraris dove il Milan perse malamente per 2-0, stesso risultato contro la Roma, seppur con una prova migliore, soprattutto nel primo tempo. Poi il ko anche nel derby per 3-2 nei minuti di recupero, dove il Milan avrebbe meritato almeno il pareggio. Zero punti su tre partite all’andata, ora i ragazzi di Gattuso ci arrivano con altro spirito e altra mentalità, con una condizione fisica diversa ma dovranno strappare punti sanguinosi se vorranno tenere vive le speranze di rimonta in serie A.

La Samp dista tre lunghezze e sarebbe un delitto lasciarla ancora avanti dopo lo scontro diretto di domenica prossima a San Siro, la Roma invece al momento è quarta con 9 punti di vantaggio e anche in questo caso all’Olimpico il Milan dovrà fermare la formazione di Di Francesco se vuole rientrare in un discorso Champions, al momento davvero complicato. Poi c’è il derby, in cui i rossoneri dovranno vendicare il ko dell’andata e soprattutto accorciare sui nerazzurri in graduatoria. Il destino ha voluto così, tre scontri diretti in pochi giorni per definire la situazione in campionato del Milan, sarà oblio o vero rilancio? Tra tre settimane la risposta. Ma c’è comunque fiducia nell’ambiente milanista che qualcosa sia davvero cambiato. 12 punti su 15 a disposizione in questo inizio 2018 non si fanno per caso. Pur avendo sempre le solite difficoltà, questo è un Milan difficile da battere perché concentrato e pragmatico. Una squadra che lotta e non molla, un gruppo che non si disunisce alla prima problematica. La concentrazione è ai massimi livelli, passare a pieni voti questi tre esami porterà degli effetti positivi in tutto l’ambiente e sarà un ulteriore tassello per la conferma di Gattuso anche l’anno prossimo.

Sempre in vista della prossima stagione, oltre ai ragionamenti intorno alla figura di mister Gattuso, il Milan si muove anche sul mercato. In attesa di conoscere il budget e la strategia per rinforzare la rosa, Mirabelli avrebbe messo gli occhi su due giocatori adatti a rimpolpare la squadra spendendo molto poco. Potrebbero arrivare a parametro zero due giocatori croati: Ivan Strinic dalla Samp e Milan Badelj dalla Fiorentina. Per il primo si va verso la chiusura dell’affare, vanno limitati solo alcuni aspetti legati alla durata del contratto e andrebbero abbassate leggermente le pretese economiche del terzino. I rapporti col suo procuratore sono buoni e l’affare dovrebbe andare in porto. Per quanto riguarda l’altro croato, il centrocampista della Fiorentina, i contatti sono vivi grazie al suo agente, Alessandro Lucci, che al Milan ha diversi giocatori e in estate ha realizzato l’impresa di portare Bonucci dalla Juve. Badelj piace ai rossoneri da diversi mesi ma stavolta l’operazione sarebbe ancora più appetitosa perché il club di via Aldo Rossi non andrebbe a pagare il cartellino. L’unica tentazione arriverebbe proprio dalla Fiorentina che proverà a strappargli il rinnovo in queste settimane. Sarebbero due rinforzi interessanti a costi molto contenuti.


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI