Closing e derby, inizia una settimana di "Passione". Deulofeu o Keita? Meglio il catalano. Sorpasso meritato, ma ora viene il difficile

di Pietro Mazzara
articolo letto 37573 volte
Foto

Il boato della Curva Sud, al termine di Crotone-Inter, è stata una delle istantanee che ha caratterizzato il pomeriggio di Milan-Palermo. Un pomeriggio perfetto, dove la squadra di Vincenzo Montella è riuscita a fare tutto quello che ha voluto, contro un avversario apparso fin troppo rinunciatario, quasi rassegnato al ruolo di vittima sacrificale visto che a Donnarumma è stato chiesto di saldare il suo biglietto da spettatore. Una vittoria, però, che permette al Milan di concretizzare il sorpasso sull’Inter ad una settima da un derby che diventerà ancora più importante e fondamentale per la corsa europea. Il Milan, tuttavia, è apparso solido, compatto ed in uno stato di forma molto importante, con giocatori che hanno recuperato smalto e brillantezza come Kucka e Suso e altri, come Calabria, che stanno dimostrando di meritarsi la fiducia che gli è stata concessa. Montella non vuole sentir parlare di Milan favorito per la stracittadina e fa bene. Il derby è una partita a parte ed arriverà al termine di una settimana che, forse, potrebbe segnare il cambiamento societario.

Adriano Galliani, a Milan Tv, è apparso sereno ma anche un po’ rassegnato al cambiamento. Normale per chi ha vissuto, per 31 anni, con il Milan nella testa. Ma questa volta, e c’è da credere che sarà l’ultima, pare proprio che il club sia destinato a passare di proprietà. I soldi di Yonghong Li sono sui conti della Rossoneri Sport Hong Kong e, da oggi, saranno visibili a Fininvest. Poi ci sarà il tempo tecnico del trasferimento a favore della Rossoneri Lux e, infine, l’accredito su quelli di Fininvest. David Han Li è atteso a Milano nelle prossime ore dove lavorerà fianco a fianco con Marco Fassone sugli ultimi dettagli relativi ai giorni di giovedì e venerdì, quelli nei quali si dovrebbe celebrare il closing. Il CdA, da sei elementi verrà portato a otto e oltre alla modifica dello statuto sociale, i nuovi proprietari porteranno altre modifiche strutturali, tra le quali anche quella del bilancio che, a questo punto, verrà approvato – per l’esercizio 2016 – dalla nuova dirigenza.

Chissà cosa avrà detto il Barcellona a Galliani su Deulofeu. La sensazione è che i catalani, davanti a questo giocatore, possano esercitare il diritto di recompra dall’Everton, ma se Montella lo indicherà alla potenziale futura proprietà come una priorità, allora il Milan potrebbe essere nuovamente la sua casa. Un investimento che andrebbe fatto ad occhi chiusi visto il rendimento di questo ragazzo che potrebbe essere anche più funzionale rispetto a Keita, che rimane un talento meraviglioso. Inizia una settimana intesa, tra derby e closing si decide la stagione milanista.


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI