ESCLUSIVA MN - Ganz: “Impresa Milan, avevo pronosticato il gol al 90’. Finalmente i soldi dei cinesi per riportare il club in Champions”

di Antonio Vitiello
articolo letto 32690 volte
Foto

Il Milan torna a vincere dopo un mese grazie all’impresa col Bologna in nove uomini. Una vittoria che ha ridato morale e punti ai rossoneri, ancora aggrappati al treno per l’Europa League. La redazione di MilanNews.it ne ha parlato con l'ex attaccante Maurizio Ganz.

Ieri successo fondamentale contro il Bologna, con due uomini in meno. Può essere la fine della crisi di risultati?

“E’ stata una grande impresa. Quando il Milan era in nove uomini ho pronosticato un gol al novantesimo, ho sbagliato di un minuto (ride). Vincere una gara così dopo tre sconfitte consecutive in campionato vuol dire avere grande personalità. E’ stato un grande colpo che ha permesso al Milan di rifarsi sotto in zona Europa e di giocarsi ancora le sue carte per il resto della stagione. Se la giocherà con Lazio, Atalanta e Fiorentina”.

Cinque squadre per tre posti in Europa League…

“Si perché l’Inter ha la rosa migliore, poi Atalanta e Lazio stanno facendo molto bene e non sottovaluterei nemmeno la Fiorentina che è a soli 3 punti dal Milan. Le prime tre sono ovviamente inarrivabili. Il problema è che Inter e Lazio dal punto di vista dell’organico sono avvantaggiati. I ragazzi di Gasperini stanno facendo un’annata pazzesca, e poi metto un punto interrogativo sulla viola. La rosa farà la differenza e non possiamo nasconderci”.

Da ex attaccante come valuti il momento negativo di Bacca? Finirà?

“L’attaccante vive di momenti, i palloni in area ne arrivano pochi. Lui poi non è tranquillo e quando non lo sei diventa tutto più complicato. Non mi preoccuperei perché è uno che la porta la vede e la sente, sarà decisivo come ha fatto l’anno scorso”.

Deulofeu falso nove? Cosa ne pensi di un tridente leggero con Suso-Deulofeu-Ocampos?

“Mi soffermo un attimo su Suso. Credo che sia il giocatore che stia facendo la differenza, anche quando non è decisivo, perché non perde mai la palla, fa sempre la cosa giusta. L’assenza di Bonaventura è molto pesante, mentre di Deulofeu devo dire che non l’ho visto benissimo con la Sampdoria mentre ieri ha fatto una grande prestazione e ha fornito un assist magnifico a Pasalic in occasione del gol. Arriva dall’Inghilterra dove ha più spazi per mettere in pratica la sua corsa, qui in Italia c’è molto più tatticismo”.

Sono giorni decisivi per il club, si avvicina il closing…

“Speriamo che arrivino i cinesi. Finalmente, perché Montella sta costruendo una bella cosa, ha dato gioco e mentalità ad al gruppo, ha sistemato lo spogliatoio perché negli ultimi anni era un po’ difficile gestirlo. I soldi devono arrivare per trovare giocatori di qualità, vedere il Milan lottare per il sesto posto fa male, il Milan deve combattere per i primi posti. Con i soldi giusti il club finalmente potrebbe tornare in Champions, il closing deve essere fatto nella maniera giusta e con i soldi giusti”.


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI