ESCLUSIVA MN - Collovati: "Milan, fai come il Crotone. Derby decisivo per l'Europa. Farei di tutto per tenere Deulofeu"

di Thomas Rolfi
Fonte: intervista di Thomas Rolfi
articolo letto 33750 volte
Foto

La redazione di MilanNews.it ha contattato Fulvio Collovati a una settimana dal derby per parlare della sfida tra Inter e Milan, ma anche di closing e corsa all'Europa League.

Come arriva il Milan al derby di sabato dopo il rotondo 4-0 rifilato al Palermo?
"Il Milan nel momento migliore ha ritrovato un giocatore determinante come Suso. Anche a Pescara la squadra di Montella aveva avuto delle difficoltà realizzative. Il rientro dello spagnolo è la notizia più bella. I due giocatori del Milan che quest'anno non hanno mai deluso sono stati Suso e Bonaventura. Se ti vengono a mancare entrambi ne soffri e ne soffrono le punte".

Deulofeu sempre più decisivo nelle giocate della squadra di Montella: il Milan deve provare a tenerlo per la prossima stagione?
"Il problema è capire se sarà possibile averlo anche la prossima stagione. Il punto di partenza dell'anno prossimo è ripartire da Suso e deve fare di tutto per riprendere Deulofeu. Il calcio è fatto di talenti e da giocatore che ti fanno la differenza".

Ieri era a Crotone, che impressione le ha fatto l'Inter contro la squadra di casa?
"Il Crotone è entrato nella storia. L'Inter di ieri è stata impresentabile sotto tutti gli aspetti. E' chiaro che il Milan non possa aspettarsi di vedere sabato un'Inter così. Ci sta anche perdere, ma giocare senza lottare, senza un minimo di reazione in questo modo è inaccettabile. Il primo tempo poteva finire 4-1 per il Crotone. Sarà un'Inter ben diversa contro i rossoneri, non può presentarsi in queste condizioni".

Che tipo di partita si attende da parte del Milan nella sfida contro l'Inter?
"Sarà l'Inter a far la partita secondo me, con il Milan che dovrà giocare di rimessa. Potrà essere un vantaggio perchè è la stessa cosa che ha fatto il Crotone domenica. Ovviamente non voglio minimamente paragonare il Crotone al Milan, ma un atteggiamento cosiddetto da provinciale può essere l'arma giusta. Candreva e Perisic hanno bisogno di spazi, non bisogna lasciarglieli o vai in difficoltà".

Bertolacci al momento è indisponibile, Pasalic è squalificato. Un centrocampo con Kucka, Locatelli e Sosa in vista del derby come le sembra?
"Può essere una buona soluzione viste le assenze. Hai poche alternative. Io però parto dal presupposto che se vuoi costruire un centrocampo del futuro lo devi costruire intorno a Montolivo, Bonaventura, Locatelli, questi giocatori qua. Mati Fernandez? No, penso io sia più credibile la prima ipotesi che dicevi tu, anche per come gioca l'Inter. Locatelli ha già esperienza di derby, è un giocatore in più in fase difensiva. Penso sia la mossa giusta, non devi andare a cercare avventure in un derby".

Sarà un derby decisivo per l'Europa League o è presto per definirlo tale?
"Penso che possa essere decisivo. Per il Milan assolutamente, perchè in caso di vittoria avrebbe la strada spianata verso l'Europa e anche per l'Inter, perchè in caso di controsorpasso, ci sarebbe grande euforia. Due risultati su tre per il Milan? Sì, però potrebbe essere un rischio. Il Milan non deve commettere l'errore di giocare per il pareggio. Deve fare la sua partita e ripartire nel momento giusto cercando di colpire l'Inter. Non deve fare una partita completamente passiva".

A meno di clamorose sorprese dovrebbe essere la settimana del passaggio proprietario del Milan. Può essere una distrazione per i giocatori o viceversa potrebbe essere un ulteriore stimolo per far bene?
"Sinceramente non penso che gli interessi più di tanto. Se c'è una cosa a cui devi pensare non è proprio questa, non è la settimana ideale per farlo. Magari poi successivamente ci potrebbe essere uno di questi due pensieri, ma non sicuramente nei giorni prima del derby".


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI