Galliani a MTV: "Zapata fa sempre cose importanti, ma quest'estate mi ha fatto disperare. Le formazioni le fanno i giocatori"

di Thomas Rolfi
articolo letto 56657 volte
Foto

Adriano Galliani, presente a Milanello per premiare Zapata per il traguardo di 100 partite con la maglia del Milan, ha preso la parola davanti allo stesso colombiano e a tutta la squadra, Montella compreso: "Ragazzi, roba da pazzi: ha fatto 100 partite anche Zapata, è una cosa incredibile! (ride mentre tutti i giocatori applaudono, ndr). No, sto scherzando. Noi Zapata l'abbiamo cercato, questa è la quinta stagione. Lo avevamo cercato e seguito. Nel 2012, anno in cui il Villarreal è retrocesso abbiamo deciso di prenderlo in prestito e poi l'anno dopo l'abbiamo riscattato. Fa solo cose importanti, la prima volta magari no visto che ti sei fatto espellere in Udinese-Milan all'esordio. Però lui fa cose importanti. Ve ne racconterei altre, ma adesso dovete allenarvi perchè domani abbiamo una partita fondamentalissima. Zapata è amico mio, scherzi a parte, mi ha fatto un po' disperare quest'estate ma poi passa tutto. Io continuo a dirgli a lui, ma vale anche per voi, che le formazioni non le fanno gli allenatori ma i giocatori. Lui non ci crede, ma è così. Un bell'applauso a Cristian. Gli auguro di non impiegarci 5 anni per arrivare ad altre 100 presenze".

Zapata risponde scherzosamente: "Ma sono vecchio".

Galliani risponde a tono ridendo: "Come sei vecchio? Quando dovevi firmare il contratto non me l'hai detto però. Scherziamo".


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI