Milan, oggi all'assemblea dei soci può succedere di tutto

di Antonio Vitiello
articolo letto 15030 volte
Foto

Ore calde per il closing del Milan, questa mattina in sede ci sarà l’assemblea dei soci, già convocata ufficialmente nei giorni scorsi, ma quello che doveva essere il giorno della cessione del club ai cinesi potrebbe trasformarsi in una giornata molto delicata . Le voci sono contrastanti e soprattutto pare che Silvio Berlusconi pretenda il pagamento dei 320 milioni nel giro di pochi giorni altrimenti potrebbe decidere di tenersi i 200 milioni di caparra e far saltare l’affare. Anche per questo non è stato ancora stilato il comunicato congiunto da Fininvest e Ses che era atteso nella giornata di ieri, quello che doveva annunciare la nuova proroga di un mese al fronte di una nuova caparra da cento milioni. Ci sono parecchi dubbi che i cinesi possano realmente arrivare al closing, l’operazione potrebbe anche non concretizzarsi mai. Oggi a Casa Milan si avrà un quando più chiaro durante l’assemblea dei soci quando sarà diramato il comunicato.

Le polemiche sul closing e tutto il caos mediatico che ha colpito il mondo rossonero dopo lo slittamento della cessione, ha oscurato il lavoro della squadra e l’impegno delicato del Milan a San Siro domani sera contro il Chievo. Non è mai facile affrontare la formazione di Maran, anche se in casa i rossoneri hanno sempre ottenuto punti importanti. Il futuro non promette nulla di buono quindi bisogna tornare a pensare al campo e alla corsa all’Europa League. D’altronde Montella è sempre stato molto bravo ad isolare la squadra da tutte le voci relative al closing e pensare solamente all’avversario.

Dopo la vittoria contro il Sassuolo il Milan dovrà vedersela con il Chievo prima della sfida quasi impossibile allo Juventus Stadium, servirà fare il pieno di punti prima di incontrare una Juve imbattibile nel proprio fortino. La formazione del tecnico campano varierà di poco rispetto alla trasferta di Sassuolo, e tra i giocatori che potrebbero saltare l’impegno c’è Ignazio Abate. Un problema all’occhio, non banale, ha portato il terzino rossonero ad alzare bandiera bianca. Per fortuna di Montella che Calabria e De Sciglio sono tornati a disposizione, così uno dei due prenderà possesso della fascia destra, mentre a sinistra dovrebbe giocare ancora una volta Vangioni. Qualche cambio in mediana con Locatelli e Pasalic che provano a riprendersi una maglia da titolare, mentre in attacco confermato il tridente Suso, Bacca e Deulofeu.


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI