Il nuovo Milan è già attivo sul mercato: a Monaco per due attaccanti

di Antonio Vitiello
articolo letto 65874 volte
Foto

Una settimana fa il Milan cambiava pelle con il closing e il passaggio delle quote da Fininvest alla Rossoneri Sport Lux, una settimana dopo la nuova dirigenza targata Fassone-Mirabelli è già attiva sul mercato per costruire la rosa del futuro. Dopo l’ufficialità come nuovo direttore sportivo e responsabile dell’area tecnica nel pomeriggio di ieri, Massimiliano Mirabelli in serata ha assistito insieme a Montella alla partita di Champions League tra Monaco e Borussia Dortmund. Nel mirino due grandi attaccanti, uno inseguito da tempo, l’altro invece da poco sulle pagine dei quotidiani sportivi.  Pierre-Emerick Aubameyang da un lato, più esperto e abituato alle gare internazionali, un ex rossonero, dall’altro lato Kylian Mbappé, 18enne del Monaco che sta segnando a ritmi impressionati e ha attirato tantissimi club europei. Nel dettaglio Mirabelli ha gettato l’amo settimane fa per la punta dei tedeschi, ha capito che l’operazione è possibile ma dispendiosa, lo stesso Aubameyang avrebbe dato un primo benestare al ritorno a Milano. La nuova dirigenza dopo il primo colloquio ufficiale con Montella a Casa Milan, ha bissato ieri a Milanello, prima di andare a Monaco per vedere dal vivo i due giocatori. Questo attivismo fa ben sperare, al Milan servono dei grandi colpi e servono anche entro fine luglio, come annunciato da Fassone in conferenza di presentazione, così tutti si sono rimboccati le maniche per partire in quarta. Questa serie di incontri tra Mirabelli, Fassone e Montella fanno intuire che esiste grande intesa tra le parti, al di là del contratto in scadenza del tecnico campano. Il rinnovo a questo punto sembra scontato, arriverà nelle prossime settimane, ora contano invece i prolungamenti degli elementi più importanti come Suso e Donnarumma, e cercare di strappare l’ok dei giocatori individuati per rinforzare la rosa. 


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI